Super Clark, Venezia batte Varese nell’anticipo di playoff

La Reyer Venezia sconfigge la capolista Cimberio Varese per 76-71 e si prende il lusso di essere l’unica squadra del campionato ad aver battuto due volte su due la compagine lombarda, che così manca la vittoria numero 24 che sarebbe valso il record di squadra in una stagione a sedici squadre.

Venezia è stata trascinata da un Keydren Clark già pronto per i playoff autore di 25 punti, di cui i 5 consecutivi, uniti alla stoppata di Diawara su Green, che hanno di fatto chiuso l’incontro. Oltre al play di passaporto bulgaro, in casa lagunare da menzionare gli 11 punti di un ottimo Ivan Zoroski.

Per la squadra allenata da Frank Vitucci, applaudito al suo ritorno al PalaTaliercio, non bastano i 14 di Ebi Ere, e i 13 del trio Rush, Green e Dunston.

Venerdì 10 Maggio comincerà il quarto di finale tra le due contendenti. Clicca Qui per visualizzare la Griglia PlayOff del campionato di Serie A.

Cronaca

Per Varese Ivanov in quintetto al posto di Sakota, per Venezia lo starting five di Avellino.

Inizia il match con Banks ad aprire le marcature in entrata. Risponde l’ex Diawara con la schiacciata. Varese parte meglio (2-7). Clark prima risponde con il piazzato, poi con canestro e fallo firma la parità. Inizia un botta e risposta con Zoroski (15-14 al 7′) che sale in cattedra infilando 5 punti di fila. Mazzon si affida a Marconato sotto le plance e la sua mole si fa sentire sotto le plance. L’Umana beneficia di 4 liberi per fallo su Bowers e tecnico alla panchina ospite, Bowers li sbagli entrambi, non Clark che li realizza. Gli orogranata toccano il +6 (20-14 al 9′).  Rush dalla linea della carità chiude il quarto sul 21-17 per gli uomini di Mazzon.

Ad inizio seconda frazione un’imperiosa schiacciata di Hubalek su assist di Zoroski da il nuovo +6 per i veneziani. Szewczyk con la tripla da il massimo vantaggio ai padroni di casa (27-18 al 13′). Diawara commette il suo terzo fallo. La partita è brutta da vedere, con molti sbagli da entrambi le parti, con le due squadre che però non vogliono assolutamente nascondersi. Venezia torna a segnare con Young, rispondono Ere e Talts (29-24 al 16′). Talts accorcia ancora il divario con schiacciata d’attacco subendo fallo, ma non convertendo il libero. Polonara ed Ere danno il -1 alla compagine lombarda con due contropiedi finalizzati. Time-out Mazzon (33-32 al 18′). Al rientro in campo Magro commette il suo terzo fallo. Dopo la tripla di Banks, Clark segna il 37 pari. Dopo due liberi segnati da Banks, finisce il primo tempo sul 37-39 per la compagine allenata da Vitucci.

Il secondo tempo si apre con il canestro dai 6,75 m di Szymon Szewczyk. La schiacciata di Talts e i liberi di Dunston aprono un piccolo parziale di 5-0 per i lombardi ma Clark, in giornata di grazia, riporta sotto i suoi (48-46 al 24′). Dopo una splendida stoppata di Szewczyk su Talts, Diawara su capovolgimento di fronte riporta la Reyer in parità (50-50 al 25′) con una poderosa schiacciata bimane. Ere con 5 punti consecutivi (tripla più piazzato) riporta Varese davanti, replica Clark con la tripla. Time-out Mazzon. (55-57 al 28′). Al rientro in campo nuovo +5 bianco-rosso con la tripla di Green. Dopo il canestro di Bulleri in arresto e tiro, Venezia sbaglia l’ultimo attacco. Il quarto si chiude così sul 57-60 per la capolista della regular season.

Nell’ultimo quarto Rosselli apre le danze con canestro in penetrazione. Rush segna in contropiede subendo fallo di Szewczyk, capitalizzando il libero (59-64 al 32′). Dopo un  clamoroso lay-up solitario sbagliato da Diawara, Rush subisce fallo da Hubalek e segna entrambi liberi per il +7 (59-66 al 33′) che potrebbe dare una svolta al match. Szewczyk esce per il quinto fallo personale, quinto di squadra, ma Venezia invece di capitolare, regge. Al 35′ viene fischiato fallo anti-sportivo a Polonara, Magro segna un libero. Al 36′ anche Varese va in bonus di falli con il quarto personale di Rush, Diawara realizza entrambi i liberi (66-67 al 36′).  La stessa ala francese commette anch’esso la quarta penalità personale. Varese ne approfitta parzialmente con Dunston, poi Clark accorcia con il lay-up. A 2’19” dalla fine sul 68-71 ospite, Mazzon chiama time-out. Al rientro in campo Zoroski segna da sotto, poi Clark riporta in vantaggio gli oro-granata. Dopo una battaglia sotto canestro dove Varese non riesce a realizzare, lo stesso Clark segna la tripla a 53”29 che potrebbe chiudere il match, mandando in visibilio il pubblico del PalaTaliercio. Time-out Vitucci sul 75-71. Green subisce da Diawara la stoppata, poi Zoroski, subendo fallo sistematico, segna un solo libero. Rush sbaglia la tripla, Finisce il match sul 76-71 per la squadra di casa. 

Umana Venezia – Cimberio Varese 76-71 (21-17; 37-39; 57-60)

Venezia: Clark 25, Young 9, Diawara 8, Szewczyk 9, Magro 3 ; Rosselli 4 , Bowers 1 , Hubalek 2 , Marconato 2 , Zoroski 11 , Candussi n.e. , Bulleri 2 .

Varese: Green 13 , Banks 7 , Ere 14 , Ivanov 3 , Dunston 13 ; Rush 13 , Polonara 2 , Talts 6 , De Nicolao 0 , Cerella 0 , Bertoglio n.e. , Balanzoni n.e. . 

Mvp: Kee-Kee Clark. 25 punti con 10 su 14 al tiro, 7 rimbalzi, ben 33 di valutazione e la tripla che ha chiuso la gara. 

BasketItaly.it ©, Riproduzione riservata 

 Per i Tabellone Play Off consulta qui: https://www.basketitaly.it/serie-a-53/4079-il-tabellone-dei-play-off-di-a-spicca-il-super-confronto-milano-siena.html

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *