Home Serie A Stone e Bramos decisivi, Venezia chiude la rimonta di Sassari e vince 98-90.

Stone e Bramos decisivi, Venezia chiude la rimonta di Sassari e vince 98-90.

0

L’Umana Reyer Venezia conferma la seconda posizione solitaria della classifica in campionato battendo il Banco di Sardegna Dinamo Sassari (alla sua 5a sconfitta consecutiva, 2a su due sotto Pozzecco) per 98-90 al termine di un match condotto per quasi tutti i 40′ dimenticando per una sera la batosta contro il Nizhny Novgorod in Champions League di martedì scorso (martedì dovrà tentare la rimonta da -23). Non è successo come in Coppa Italia a Firenze, stavolta. O per lo meno, si è rischiato che potesse succedere ancora. La squadra di Walter De Raffaele con un Julyan Stone sopraffino nel primo tempo (il n° 5 orogranata chiude con 24 punti, 6 rimbalzi e 5 assist per 30 di valutazione) e condotta dalle triple di Michael Bramos ha toccato il massimo divario di +23 sul 66-43 al 25′. Poi, Sassari, guidata dal trio Spissu-Polonara-Smith, ha fatto soffrire gli orogranata con la difesa a zona ordinata da Pozzecco e in due frangenti la Dinamo ha toccato il -6, con la tripla di Smith a 3’07 dalla fine sul 86-80 e con ancora una bomba di Polonara a 1’31” per il 92-86. Ma la Reyer con due giocate di Andrea De Nicolao si è portata sul +10 a 42” e ha chiuso il match. Al Banco di Sardegna non è bastato un 56% nelle triple (14/25) e cinque uomini in doppia cifra, mercoledì contro il ZZ Leiden per gli ottavi di FIBA Europe Cup dovrà difendere il +4 maturato in Olanda per accedere al turno successivo.

CRONACA_ Partenza in avvio tutta reyerina che si porta 10-0 dopo 2’13, time-out Pozzecco. I padroni di casa si portano sul 12-0 con il p&r Haynes-Watt, ma la Dinamo pian piano reagisce, Pierre e Smith entrati dalla panchina danno il -6, 12-6 al 5′ e time-out stavolta chiamato da De Raffaele. In un quarto pieno di falli commessi – ben 15 – Sassari ricuce fino al 21-21 grazie a McGee e Smith punendo con le triple al 9′, ma il finale di periodo è di marca orogranata con Daye e Giuri per il 27-23. Continua il buon momento dei padroni di casa con un buon Daye e si porta sul 31-23 dopo 12′, Pozzecco spende il suo 2° time-out. Smith dimostra di essere in buona serata infilando punti pesanti, lo segue a ruota Polonara con la tripla ed è 36-33, -3 Banco. Ma si accende Julyan Stone che infila la difesa sassarese e infiamma di passione il PalaTaliercio con 9 punti consecutivi e grazie alla collaborazione di Watt per il 49-33 al 18′. La tripla di Thomas chiude un break casalingo di 14-0 per il 49-36, time-out De Raffaele. Il primo tempo si chiude con la tripla di Bramos e Watt al tiro dal gomito, inframezzati da McGee, a dare un 54-38 all’intervallo a favore dell’Umana Reyer.
Si ritorna in campo, Haynes e Bramos con le triple danno linfa al momento positivo di Venezia che si porta sul 66-43 al 25′. L’orgoglio di Spissu non fa cedere la Dinamo che resta in partita nonostante un preciso Bramos che non sbaglia dall’arco, è 72-54 al 28′, time-out De Raffaele. Spissu con la sua 3a tripla dà il -15 sassarese, Thomas da sotto porta il -14 Dinamo per la speranza, 75-61 dopo 30′. Il trio Polonara-Smith-Spissu recupera il divario per il Banco che si porta sul -10 a 6’35”, 81-71. Stone con la tripla e Biligha mettono il +15, ma Smith e Spissu riducono al -11 a 4’31” dal termine, time-out De Raffaele. Carter e soprattutto Smith con la tripla danno il -6 ospite a 3’07” dalla fine mentre la difesa a zona di Pozzecco fa andare in rottura la Reyer salvata da Bramos che segna il +9 a 2’12”. Dopo l’1/2 di Smith dalla lunetta, Pozzecco chiama time-out, 89-81 a 2’01”. Polonara con la tripla del -6 sul 92-86 è ancora una speranza per la Dinamo, ma Biligha e De Nicolao danno il +10 a 42”1 dalla fine, 96-86, time-out Sassari. Dopo il canestro di Carter e lo 0/2 ai liberi di Haynes, il fallo in attacco chiamato a Thomas con conseguente 5° fallo personale, dà di fatto la vittoria all’Umana Reyer. La schiacciata rovesciata di Biligha e Carter da sotto a fil di sirena chiudono il match sul 98-90.

MVP BasketItaly.it: Michael Bramos.

Umana Reyer Venezia – Banco di Sardegna Dinamo Sassari 98-90 (27-23; 54-38; 75-61)

Venezia: Haynes 12, Stone 24, Bramos 17, Tonut 6, Daye 6, De Nicolao 4, Vidmar 2, Biligha 6, Giuri 2, Mazzola 2, Cerella, Watt 17. Coach: Walter De Raffaele.

Sassari: Spissu 13, Smith 21, McGee 10, Carter 6, Devecchi ne, Magro 2, Pierre 6, Gentile, Thomas 14, Polonara 11, Diop, Cooley 7. Coach: Gianmarco Pozzecco.

Arbitri: Carmelo Paternicò, Maurizio Biggi e Gianluca Calbucci.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata