Splendida Treviso, il derby è tuo! Scappa con Nikolic, resiste alla rimonta di Venezia e vince 90-79

Il derby veneto della quinta giornata di campionato è della De’Longhi Treviso Basket che con un grandissimo terzo periodo batte l’Umana Reyer Venezia col punteggio di 90-79.

In un PalaVerde sold-out e carico per passione e tifo, è però Venezia a partire meglio dei “cugini” grazie a Jeremy Chappell (8 punti nella frazione) chiudendo avanti il primo quarto 13-17. Toccano il +6 i campioni d’Italia sul 21-27 al 16′ grazie al dominio sui rimbalzi offensivi e quindi secondi tiri non sempre conclusi nella retina. Ma è un completo fuoco di paglia, perchè la De’ Longhi sostenuta da un solidissimo Isaac Fotu agguanta il pari a fine tempo sul 35-35.
E’ nel terzo periodo il capolavoro di coach Max Menetti che grazie a un infiammato Aleksej Nikolic scappa sulla doppia cifra di vantaggio con lo sloveno a fare fuoco e fiamme del canestro avversario. Cooke III gli dà una mano e Treviso tocca il +16 sul 55-39 al 26′ complice una Reyer in totale rottura prolungata e troppo adeguata al tiro da fuori area. Tonut e Cerella, quest’ultimo autore della tripla del -7 a fine quarto, limitano i danni.
Treviso però riprende 12 punti di vantaggio a inizio ultimo quarto, 66-54 al 32′. Venezia dal canto suo si affida a Daye che dà il -8 a 5’10” dalla fine. Si accende Jordan Parks, fin lì sottotono, che a 4′ ridà il +12 bianco-celeste, ma Bramos e Daye, complice un secondo fallo tecnico e conseguente espulsione di coach Max Menetti danno il -3 oro-granata a 1’20” dal termine. Ma l’allontanamento del coach riaccende Treviso che con la rubata di Parks a Tonut e schiacciata in contropiede del n° 11 trevigiano chiude di fatto il match in un PalaVerde entusiasta al massimo. Si chiude il match con l’antisportivo di Daye su Charles Cooke III e la tripla di Jordan Parks, 11 punti personali tutti nell’ultimo periodo.

Treviso l’ha vinta sull’energia, sull’intensità e su un cambio di marcia nella ripresa guidata da un infuocato Aleksej Nikolic, oltre a tutti gli effettivi scesi in campo che hanno dato il loro contributo, da menzionare anche Lorenzo Uglietti, solo 3 punti segnati ma tanto fosforo e tanta garra difensiva che hanno fatto la differenza.
Venezia l’ha persa soccombendo la difesa avversaria, il ritmo imposto dagli avversari, e molte prove negative da parte dei suoi singoli sbandando in retroguardia e non trovando i giusti adattamenti agli avversari, su tutti Nikolic.

MVP BasketItaly.it: Aleksej Nikolic.

De’ Longhi Treviso Basket – Umana Reyer Venezia 90-79 (13-17; 35-35; 61-54)

Treviso: Tessitori 4, Logan 15, Nikolic 23, Parks 11, Chillo 2, Uglietti 3, Severini, Piccin ne, Bartoli ne, Fotu 14, Cooke III 18. Coach: Massimiliano Menetti.

Venezia: Casarin ne, Stone, Bramos 5, Tonut 9, Daye 23, De Nicolao 3, Filloy 10, Vidmar 3, Chappell 10, Pellegrino ne, Cerella 6, Watt 10. Coach: Walter De Raffaele.

Arbitri: Saverio Lanzarini, Guido Federico Di Francesco e Mauro Belfiore.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata