Spareggio salvezza in un PalaRuffini sold-out. Dell’Agnello mette in guardia i suoi:”Attenzione ai loro lunghi ed agli esterni”

Basketitaly.it Coach Sandro Dell'Agnello

La seconda giornata di ritorno del campionato di Lega A mette di fronte la Manital Torino contro la Pasta Reggia Caserta in un PalaRuffini che si preannuncia gremito in ogni ordine di posto.

Una sfida quella tra la Manital Torino e la Pasta Reggia Caserta che in virtù dei soli 2 punti che dividono in classifica le due compagini ha il sapore di un vero e proprio spareggio salvezza, di questo ne sono coscienti entrambe le compagini. La squadra di coach Frank Vitucci è forte del risultato positivo della partita dell’andata al Palamaggiò quando l’attuale tecnico ancora non sedeva sulla panchina dei Piemontesi, i quali si imposero con il punteggio di 63-65.

Una vittoria da parte del’Auxilium Torino potrebbe dare agli uomini di coach Vitucci una spinta in classifica notevole mentre rischierebbe di far sprofondare la Juvecaserta in una situazione di classifica abbastanza complicata.

QUI TORINO: Torino arriva da un periodo senz’altro positivo grazie agli interventi sul mercato e anche al cambio di guida tecnica. Coach Frank Vitucci non usa mezzi termini in sala stampa ed enfatizza così l’importanza del match contro i Campani: “La partita contro Caserta rappresenta per noi un passaggio chiave in questo momento di stagione. Una vittoria ci permetterebbe di agganciare i campani in classifica, rendendola ancora più corta. Massima attenzione dunque, ad ogni aspetto del match. Dovremo fare tutti un passo più in tal senso iniziando dalla partita casalinga di domenica. Sarà un testa a testa impegnativo, sia dal punto di vista fisico che mentale. Questo per riprendere quel filo con la vittoria interrotto a Reggio Emilia” 

Per coach Vitucci la chiave per fare suo il match è l’impostazione dei ritmi offensivi e l’attenzione nella fase difensiva da parte dei suoi uomini. Roster al completo per la Manital Torino fatto salvo per Jerome Dyson reduce dalla brutta vicenda dell’aggressione subita venti giorni or sono.

QUI CASERTA: La Juvecaserta arriva da  una serie di risultati altalenanti che non riescono a dare continuità al gruppo di coach Sandro Dell’Agnello, costretto sin da inizio stagione a fare i salti mortali a causa dei continui infortuni e di un gruppo numericamente troppo corto per poter sopperire a questi disagi. Dell’Agnello sa benissimo che al PalaRuffini i due punti che verranno assegnati alla squadra vincitrice, nella pratica avranno un valore molto più alto del valore effettivo. Infatti una vittoria a Torino da parte della Juvecaserta (magari capovolgendo anche la differenza canestri) darebbe alla squadra di Lello Iavazzi una certa tranquillità in classifica allontanandosi con decisione dai suoi bassifondi.

Prima della partenza per il capoluogo Piemontese Dell’Agnello analizza la squadra di Coach Vitucci: “Ci aspetta una partita difficile ed allo stesso tempo importante. Torino ha fatto diversi cambiamenti ed ultimamente ha prodotto ottimi risultati, ma credo che abbiamo le carte in regola per andare a giocarci la vittoria.” Poi mette in guardia i suoi ragazzi indicando la chiave della partita:”Staremo molto attenti alle loro migliori peculiarità, non dimenticando ad esempio che producono molti punti in transizione con gli esterni, ed in post basso con i loro lunghi, davvero efficaci e talentuosi. Dovremo essere continui per 40 minuti.” Da verificare solo le condizioni fisiche di Daniele Cinciarini, ma per il resto dovrebbero essere iscritti a referto tutti i giocatori a disposizione di coach Sandro Dell’Agnello.

Palla a due prevista Domenica 24 alle ore 18.15, dirigeranno l’incontro i signori: Carmelo Paternicò, Alessandro Vicino e Michele Rossi.

9 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *