fbpx

Siena vince la bella e vola in semifinale! Ress è grande, a Reggio non basta il cuore

tomas ress, sienaSiena non fallisce il matchpoint, e pur con qualche sofferenza centra la vittoria in gara5 (84-79) fra le mura amiche del PalaEstra contro la Grissin Bon Reggio Emilia chiudendo sul 3-2 una serie emozionante e agguerritissima. La partita come previsto è equilibrata e piena di tensione, e il contorno di pubblico è spettacolare per intensità e passione;  dopo un primo quarto interlocutorio, a spezzare il ritmo e il risultato è capitan Ress, col primo assaggio a suon di bombe (3) di una prestazione super, ben supportato dal solito Haynes. Grazie al capitano, Siena mantiene il vantaggio e sfrutta una serata magica al tiro per ricacciare puntualmente indietro i continui tentativi dei reggiani, sempre in partita ed organizzati, sospinti da Kaukenas, White e Cinciarini, che nel quarto quarto fanno paura e per poco non sono in grado di riacciuffare la gara. Proprio Cinciarini, duramente beccato dal pubblico, sbaglia i liberi più importanti e le triple di Viggiano e Janning e le giocate di Ress valgono il successo ai toscani, che approdano in semifinale dove troveranno Roma, per altra serie che promette spettacolo. Per Reggio Emilia un’eliminazione a testa alta in un quarto di finale da applausi e da protagonisti. Grande solidarietà e sportività a fine partita tra le due tifoserie.

 

Il racconto del match – L’atmosfera al PalaEstra è caldissima, e la tensione si taglia con un coltello in un palazzo davvero gremito in ogni ordine di posto, per una partita combattuta e decisiva. Il primo quarto è subito all’insegna dello spettacolo e dell’equilibrio, con Reggio Emilia immediatamente aggressiva in attacco col solito imprendibile White; i biancoverdi sono chiamati a un grande lavoro difensivo per limitare l’organizzata offensiva ospite, ma sanno rispondere per le rime con Haynes, incubo degli emiliani in gara4, e con la tripla di Janning che chiude i primi 10’ sul 19-18 Grissin Bon.  Siena riparte forte nel secondo quarto abbinando una difesa maggiormente aggressiva a un migliore giro palla in attacco, che favorisce ottime spaziature al tiro con Ress, che trafigge tre volte di fila la retina dai 6.75 con delle triple di fila che fanno esplodere letteralmente il palazzo e rintontiscono Menetti e i suoi (29-19 Siena dopo 13’). Il parziale è una botta che si fa sentire per i reggiani, costretti ad effettuare i time out in mezzo al campo visto il frastuono del pubblico alle spalle della panchina; Siena sa di dover difendere il parziale per tenere l’inerzia e continua a fare da male con gli penetra- scarica per il tiro dall’arco, su cui si sgola un preoccupato Menetti, che però può contare sull’eterno Kaukenas, sempre letale nel classico rollare a canestro.  Un gran fade-away fil di sirena di White manda a referto i primi 20’ di una sfida ancora aperta sul 40-33 Montepaschi.

 

Il terzo periodo si apre sulle triple di Carter, fulmineo dall’angolo e cercato con precisione dai compagni; i padroni di casa devono alzare il livello fisico della contesa per contenere uno scatenato Kaukenas, ma hanno dalla loro parte un Ortner presentissimo sotto canestro e l’apporto di un chirurgico Carter, che infarciscono il vantaggio Siena (55-41 dopo 26’). Sul finale di quarto R.Emilia si chiude in difesa ma è sempre il tiro dalla lunga dei toscani a fare la differenza:  Viggiano la piazza fuori ritmo e mantiene rassicurante il vantaggio senese sul 61-52. Nell’ultimo quarto il copione rimane favorevole alla Montepaschi, che alimenta le sue chances di vittoria con un monumentale Ress, capace di stoppare tutto e tutti sotto il ferro;  Cinciarini ci crede ancora e chiede a chiari gesti ai suoi tifosi di non smettere di incitare, e fa bene perché insieme a White e Silins continua a rappresentare un pericolo costante per la difesa senese. Minuti finali di fuoco ma è sempre capitan Ress a togliere le castagne dal fuoco: prima una schiacciata rovesciata da highlights nel traffico, poi  l’ottima difesa su Bell: i liberi falliti da Cinciarini e il canestro di Haynes sigillano la vittoria della Montepaschi Siena e il raggiungimento della semifinale. Finisce 84-79 e con l’invasione di campo dei tifosi che portano in trionfo capitan Ress.

 

MVP BasketItaly.it: Tomas Ress: 13 punti, 2/3 da due, 3/6 da tre, 6 rimbalzi, 3 stoppate, 1 assist, 21 di valutazione

 

Montepaschi Siena  84 – Grissin Bon Reggio Emilia 79 (18-19; 40-33; 61-52)

Montepaschi Siena: Viggiano 6, Hunter, Cournooh, Haynes 20, Carter 10, Janning 8, Ress 13, Ortner 8, Nelson 9, Udom, Batori, Green 10. All: Crespi

Grissin Bon Reggio Emilia: White 21, Filloy, Gigli, Brunner 2, Antonutti, Bell 9, Frassineti, Kaukenas 14, Cervi 12, Silins 3, Pini, Cinciarini 18. All: Menetti

 

Percentuali tiri da 2 punti: Siena 55%, R.Emilia 53%

Percentuali tiri da 3 punti: Siena 50%, R.Emilia 36%

Percentuali tiri liberi: Siena 80%, R.Emilia 82%

Rimbalzi totali: Siena 33 (Ress 6), R.Emilia 27 (Cinciarini 7)

Palle perse/recuperate: Siena 2/10, R.Emilia 3/5

Assist: Siena 22 (Haynes 9), R.Emilia 9 (Cinciarini 4).

Valutazione di squadra: Siena 102 (Haynes 25), R.Emilia 77 (Cinciarini 20)

 

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *