fbpx

Siena-Roma: spareggio ad alta quota

Per la 22^ giornata della Beko Serie A, lunedì (ore 20,30) andrà in scena al PalaEstra di Siena l’incontro tra i padroni di casa della Mensana e l’Acea Virtus Roma. Grandi sono le aspettative delle rispettive tifoserie anche in virtù di una classifica che parla chiaro: le due compagini sono infatti appaiate al terzo posto a quota 28 punti, a -6 dalla coppia capolista Varese-Sassari e a +2 su Cantù e Milano. La vittoria, dunque, di una delle due consentirebbe non solo di staccare gli sconfitti ma soprattutto di distanziare le inseguitrici.

Qui Siena – In casa Montepaschi si sono vissuti momenti migliori. Per quanto concerne i risultati Siena è reduce da due sconfitte consecutive: una raccolta in campionato, a Milano, l’altra in Eurolega sul campo del Khimki. Nonostante però gli ultimi insuccessi, i toscani restano in corsa in tutti e due gli impegni anche grazie ad un rendimento comunque più che discreto: in Eurolega è secondo posto dietro solo al Barcellona nel girone di Top16 mentre in campionato il fortino del PalaEstra ha permesso di rendere meno amaro qualche ko esterno di troppo (unica sconfitta casalinga contro Milano lo scorso 5 novembre). Ciò che più preoccupa coach Banchi è però l’infermeria, piena come non mai da inizio stagione. Carraretto, infortunatosi al bicipite femorale destro nell’allenamento precedente al match di Eurolega contro Barcellona, dovrebbe essere ampiamente recuperato mentre resteranno fermi Hackett ed Eze. Il play azzurro fa i conti con problemi al tendine d’achille e non dovrebbe esserci, così come il centro nigeriano, ultimo ad entrare in infermeria essendosi infortunato proprio nell’ultima trasferta russa d’Eurolega.

Qui Roma – Situazione opposta nella capitale dove coach Calvani potrà contare su tutti i suoi effettivi, essendosi il roster allenato con estrema regolarità. La Virtus arriva a Siena rinfrancata dalle due vittorie consecutive raccolte ai danni di Caserta e Cremona e che hanno bilanciato i precedenti due stop contro Reggio Emilia e Milano. Roma è chiamata pertanto ad un salto di qualità che le permetta davvero di trasformare una già buona stagione in una stagione da sogno. A guardare bene i numeri infatti si può facilmente notare come i giallorossi abbiano ottenuto solo due vittorie contro formazioni di vertice (con Varese in casa e a Cantù), poi solo sconfitte. Con Siena quindi un occasione d’oro per ribaltare il trend e riscattare l’andata (70-81). Sarà una partita infine particolare per D’Ercole e Datome, cresciuti cestistitcamente proprio nelle giovanili mensanine. In particolare l’ala sarda sarà chiamata ad una notevole prestazione difensiva contro il dirimpettaio Moss che contro Roma fino ad oggi ha fatto registrare un ottimo 15/24 da tre e 18/19 ai liberi.

Arbitreranno l’incontro i signori Enrico Sabetta (Termoli), Carmelo Lo Guzzo (Pisa), Gabriele Bettini (Bologna).

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *