Serie A. Vuelle Pesaro a sostegno della nazionale sorda nei mondiali a Taiwan

Ario Costa Pesaro Perché il basket è basket sempre. La Vuelle Pesaro, grazie alle figure di Alessandro Mengucci di Consultinvest, main sponsor della società sportiva e a Giovanni Ranocchi, sosterrà la trasferta della nazionale sorda che dal 4 al 12 luglio 2015 sarà a Taiwan per i mondiali. Le atlete, che avevano raggiunto la quinta posizione alle Olimpiadi, sognano ora il primo posto in territorio cinese. Sulle loro casacche il logo delle due aziende. «La mia storia preferita, stampata sui tappetini del mouse aziendali racconta di un ranocchio che vince una gara arrivando in vetta perché, a causa della sua sordità, non sente i messaggi negativi di chi lo deride. Ecco perché non potevo non sostenere queste ragazze», ha spiegato Ranocchi ieri, durante la conferenza stampa a Pesaro alla presenza degli assessori Enzo Belloni, al turismo e Mila Della Dora, allo sport, del direttore tecnico Beatrice Terenzi e addetto stampa Elisabetta Ferri. E Mengucci gli ha fatto eco: «Cercavamo una sponsorizzazione che avesse anche un forte valore sociale e con l’oro l’abbiamo trovata. La sordità è un handicap invisibile, e per questo più subdolo: speriamo col nostro aiuto di aiutare queste atlete e superare il loro deficit». Lieto della decisione di sostenere questa causa il presidente della Vuelle, Ario Costa, anche lui presente in conferenza stampa: «Nel 2013 avevamo già concesso la nostra palestra di Baia Flaminia per poter disputare l’Eurocup di basket sordi, spostando altrove l’attività giovanile per una settimana. Mi fa piacere che due aziende che fanno parte in modo sostanzioso della Vuelle diano spazio non solo ai professionisti, ma anche a chi di questa passione ne fa una ragione per vivere».

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *