fbpx

Scandone, conti in rosso! Rischio multe e penalizzazioni

La situazione della Sidigas evolve e cambia di giorno in giorno. Attualmente la posizione del tecnico Nenad Vucinic resta in stand by. Fiducia a breve termine (importante la sfida di domani col Riesen) ed, in caso di sconfitta o cattiva prestazione, si procederà col cambio. La soluzione interna “Maffezzoli” non dispiace anche perché sul mercato le scelte sono veramente poco stimolanti. In cima alla lista il nome di Repeca, seguito da Maldonado (esonerato poco tempo fa dal Gran Canaria) e Stefano Pillastrini. Tutti profili discreti che non convincono e non entusiasmano.

Il problema della Sidigas non è esclusivamente di impronta tecnica. Dietro il nervosismo di un’intera squadra c’è ben altro. Avellino sembra essere in ritardo con numerosi pagamenti ed i giocatori, a quanto pare, non sono disposti più ad aspettare. La Gazzetta dello Sport questa mattina parla di 230 mila euro non pagati tra Irpef, Inps e Fondo Carriera. Potrebbero scattare multe (2.000 euro ogni giorno che passare senza saldare) e punti di penalizzazione in classifica.