Sacripanti: “Grande energia messa in campo, il pubblico ci ha aiutato tantissimo.”

sacripanti, cantù

La Sidigas Scandone Avellino riapre la serie di semifinali scudetto sull’1-2 vincendo gara 3 al PaladelMauro contro la Grissin Bon Reggio Emilia 89-75.
 
Questo il commento nel post-partita di coach Stefano Sacripanti.
“Questa gara è stata il proseguimento di gara 2 sul piano tecnico–tattico. Abbiamo messo a posto in fase offensiva le varie spaziature e i vari pick and roll che abbiamo sbagiato nelle precedenti due partite. Abbiamo perso meno palloni e soprattutto abbiamo messo in campo la nostra grande pressione difensiva che ci ha portato ad essere anche molto fluidi in attacco. Siamo stati più continui rispetto ai primi due match”
Sull’aspetto mentale della squadra: “Non credo alla questione della pressione, abbiamo dimostrato un’ottima organizzazione tattica sia in gara 1 sia in gara 2 e questa sera ci siamo confermati. Ovviamente non abbiamo fatto ancora niente, siamo ancora sotto con la serie e dobbiamo assolutamente tirare una riga e pensare già a maretdì per ripristinare di nuovo l’equilibrio”.
Sul pubblico: “Ci ha aiutato tantissimo, è stato un fattore positivo e ci ha trascinato nei momenti chiave. Per Gara 4 dopo questo dispendio fisico di oggi le energie che ci servono ce lo daranno il pubblico. Abbiamo giocato due gare caldissime a Reggio ed è stata una gara calda qua. A Gara 4 abbiamo bisogno di recuperare tutte le energie nervose. Ci serve la forza del pubblico.”
 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *