Home Serie A Roma doma Brindisi a suon di triple

Roma doma Brindisi a suon di triple

0

Claudio Toti, Acea Virtus RomaL’Acea Roma, nel neutro di Bologna, non perde la testa e batte Brindisi per 67-59 conquistando la seconda vittoria del campionato battendo un’Enel che si affida troppo alla difesa e che presenta molte lacune in fase offensiva. In serata di grazia l’Mvp del match Michal Ignerski che a suon di triple punisce la poca esperienza dei pugliesi.

Coach Dalmonte parte con Phil Goss, Baron, Righetti, Hosley e Mbakwe mentre Piero Bucchi schiera Dyson, Lewis, Snaer, James e Aminu.

 

Nel primo quarto le due squadre si studiano e le difese hanno la meglio: Brindisi sembra più in palla ma Phil Goss ricuce e Roma chiude sotto di uno sul 13-14.

Nel secondo quarto la difesa dell’Enel produce uno sforzo notevole costringendo l’Acea ad un clamoroso 0/2 totale da due punti, ma le due triple di D’Ercole e quella di Ignerski danno ossigeno ai giallorossi che subiscono la difesa biancazzurra e la forza di Delroy James (7 punti in 10 minuti) chiudendo il primo tempo a quota 25. La squadra di Bucchi però non è altrettanto brava nella metà campo offensiva e si dirige negli spogliatoi con un +6 a quota 31.

Nel terzo quarto la musica cambia: la strigliata di coach Dalmonte sveglia i suoi che trovano continuità offensiva e intensità in difesa. Il parziale di 23-10 spinge indietro l’Enel che non riesce ad arginare i tiri dall’arco che, ben costruti, portano l’inerzia del match in favore dei finalisti dello scorso campionato.

L’ultima frazione inizia col punteggio di 48-44: Jerome Dyson prova a suonare la carica ma la sua serata è storta nonostante una bella schiacciata in contropiede. Roma è padrona del pitturato, la difesa brindisina collassa sotto canestro e sugli scarichi Ignerski e D’Ercole trovano i canestri che sigillano il match.

Gli ultimi minuti in campo servono solo per odiare ancora di più l’assurda regola del tecnico assegnato quando si tocca palla dopo un canestro ma i due punti non sono più in palio.

Roma bissa così la vittoria esterna di Montegranaro mentre Brindisi torna coi piedi ben saldi per terra dopo l’esordio vincente contro Milano.

Mvp del match Michal Ignerski coi suoi 17 punti in 24 minuti. Buona inoltre la prestazione di D’Ercole e Jordan Taylor. Per Brindisi salvano la faccia Delroy James (15pt) e Alade Aminu che registra la sua prima doppia doppia con 11 punti e 10 rimbalzi.

Roma : Goss 9, Reali, Tonolli, Righetti 3, D’Ercole 9, Taylor 11, Eziukwu 8, Baron, Ignersji 17, Moraschini, Mbakwe,. Coach Dalmonte.

Brindisi: Aminu 11, James 15, Todic 4, Bulleri 2, Morciano, Formenti, Dyson 10, Lewis 3, Zerini, Snaer 8, Leggio, Campbell 6. Coach Bucchi.

BasketItaly – riproduzione riservata.