Riscossa Reyer nella ripresa, Pistoia crolla nel finale.

Reyer Venezia squadra, 2016-10-15

L’Umana Reyer Venezia supera la The Flexx Pistoia 74-62 senza non poche sofferenze. Venezia può essere sicuramente felice per il risultato che però fino al 30′ era ancora in bilico contro una tenace Pistoia che ha giocato in 7 più Solazzi (Boothe non entrato per problemi alla caviglia, assente Hawkins). Una prima parte di gara dove la Reyer è stata letteralmente inguardabile nel gioco espresso, con Pistoia ad andare sopra di 9 all’intervallo sul 28-37, e il pubblico del PalaTaliercio a subissare di fischi i padroni di casa. Nella ripresa, dopo che la The Flexx con Magro ha toccato il +13 al 23′, è venuta fuori la voglia di riscatto degli oro-granata, che trascinati dalle penetrazioni di Tonut e dall’inedita coppia sotto-canestro Ejim-Peric sono tornati sotto pareggiando al 29′, 47-47. Nell’ultimo quarto i padroni di casa dal 54-52 al 32′ hanno messo la freccia e Pistoia si arrende. 13+10 rim. per Ejim, 12 per Tonut e Haynes, 10 Bramos. Dall’altra parte 15+6 rim. di Lombardi, 14 di Petteway (11 nel primo quarto), 10+8rim.+5ass. di Moore, bene la coppia Magro-Crosariol. Venezia, prima di ritornare al campionato nel posticipo domenicale a Torino contro la Fiat Auxilium Cus, sarà impegnata mercoledì 16 Novembre nella Basketball Champions League in Finlandia a Joensuu contro il Kataja Basket. Per Pistoia, invece, prossima sfida in campionato domenica 20 Novembre in casa al PalaCarrara contro la Dolomiti Energia Trentino.

CRONACA_ In avvio è Pistoia a partire bene trascinata dai nove punti di uno scatenato Petteway che regala il primo break del match, per Venezia risponde Ejim, 5-9 al 5′. Le triple di Filloy e Bramos danno il pareggio a quota 11, poi l’ingresso di Crosariol porta incisività interna ai toscani che confezionano un break di 0-6, 11-17 al 8′. Una bomba da nove metri di Filloy chiude il primo quarto sul 16-19 a favore della The Flexx. La tripla di Petteway raggiunge il +8 per i viaggianti, poi al n°5 viene sanzionato il terzo fallo personale sul 22-24 e deve lasciare il parquet. La Reyer torna a contatto con McGee, poi con sei punti di Lombardi, Pistoia vola sul +6, 27-33 al 17′. Venezia non c’è, certificato dall’1/5 ai liberi con Pistoia che senza troppi problemi chiude il primo tempo avanti di 9 con un jumper di Lombardi, 28-37 all’intervallo. Piovono fischi al PalaTaliercio sulla Reyer.

Si rientra dagli spogliatoi ma i padroni di casa sono come sotto shock, sei punti di Magro porta i viaggianti sul +13, 30-43 al 23′, time-out di De Raffaele. Tonut e Peric suonano la carica per i padroni di casa che ricuciono il margine fino al -6, Moore risponde per i toscani, Ejim e McGee danno il -4, 43-47 al 27′, time-out di Esposito che capisce la difficoltà dei suoi. Tonut (12 punti nel 3° quarto) pareggia con quattro punti consecutivi, 47-47 al 29′. I liberi di Cournooh a 29” dal termine della frazione chiudono il terzo quarto, 47-49. Ultimo quarto. Dopo la tripla di Haynes, Bramos mette il canestro del sorpasso, Moore pareggia (52-52 al 32′), poi Venezia con Ejim, le triple di Ress e Bramos scava il solco portando i padroni di casa sul +8, 62-54 al 35′. Peric mette il +10, poi il tanto bistrattato Haynes mette la tripla della staffa, 71-59 a 1’21” dalla fine. Dopo il 2+1 di Lombardi, ancora Haynes chiude il match con un’altra tripla, 74-62, risultato che sarà il finale del match.

MVP BasketItaly.it: Melvin Ejim.

Umana Reyer Venezia – The Flexx Pistoia 74-62 (16-19; 28-37; 47-49)

Venezia: Haynes 12, Ejim 13, Peric 9, Bramos 10, Tonut 12, Visconti n.e., Filloy 6, Ress 3, Ortner, Criconia n.e., Viggiano 2, McGee 7. All. Walter De Raffaele.

Pistoia: Cournooh 6, Petteway 14, Antonutti, Solazzi, Lombardi 15, Di Pizzo, Crosariol 9, Magro 8, Moore 10, Boothe n.e.. All. Vincenzo Esposito.

Note: TL: 14/19 Venezia, 11/12 Pistoia; T2: 15/39 Venezia, 21/50 Pistoia; T3 10/29 Venezia, 3/17 Pistoia; Rimbalzi: 40 Venezia (Ejim 10), 44 Pistoia (Crosariol 9); Assist: 19 Venezia (Bramos e Peric 4), 13 Pistoia (Moore 5).

Arbitri: Gianluca Mattioli, Gianluca Sardella e Jacopo Pazzaglia.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *