Riscossa Reyer. Cremona è superata grazie a un decisivo Filloy

ariel filloy reyer venezia 2016-10-30
Dopo due sconfitte consecutive in campionato l’Umana Reyer Venezia ritorna alla vittoria battendo la Vanoli Cremona 81-73. Un match sempre condotto dagli uomini di De Raffaele che però non hanno mai dato l’impressione di chiuderlo durante i primi tre quarti con Cremona abile a restare a contatto fino a 5′ dal termine. Gran giornata di Ariel Filloy, 5/7 nelle triple, e uomo decisivo in vari frangenti della partita. Sempre soliti problemi al ferro per la Reyer che ha subito Biligha (21 punti per 26 di valutazione) e che ha bisogno di una migliore costanza durante i 40 minuti e di prove migliori. Per la Vanoli è la quarta sconfitta consecutiva in campionato, non basta oltre a Biligha la prestazione di Tu Holloway. Insufficienti Turner e York, discreta la prova di Omar Thomas (ultima partita in maglia Vanoli ?).
Venezia, prima di ritornare al campionato nel posticipo domenicale a Pesaro contro la Consultinvest VL, sarà impegnata mercoledì 2 Novembre nella Basketball Champions League in Ucraina a Yuzhny contro il Bc Khimik. Per Cremona, invece, prossima sfida in campionato lunedì sera 7 Novembre al PalaRadi contro l’Enel Basket Brindisi.
CRONACA_ Prima dell’inizio viene ricordato con un lungo applauso e con un suono di trombette Enrico Vignotto, tifoso oro-granata scomparso in settimana.
Il match è inizialmente sul filo dell’equilibrio con McGee e Holloway protagonisti. La Vanoli resta a contatto fino al 9′ sul 18-17, poi break sul finale di quarto della Reyer grazie a Filloy ed Ejim, 25-18 dopo 10′. Venezia a inizio secondo quarto scava un importante solco con Filloy protagonista che va a segno due triple e Peric, 34-18 al 12′. Pancotto chiama due volte time-out per cercare di scuotere i suoi che pian piano si riprendono grazie a due triple di Holloway e i canestri da sotto di Biligha, 38-30 al 17′, stavolta è un arrabbiato De Raffaele a chiamare time-out. Ancora Holloway segna per il -6 dei lombardi, rispondono Ejim ed Haynes che combinano un 5-0 per il 43-32 al 19′. Allo stesso playmaker oro-granata viene sanzionato un fallo antisportivo che Holloway (19 punti nel primo tempo) trasforma, 43-34 all’intervallo.
Si rientra dagli spogliatoi con Cremona abile a sfruttare le disattenzioni della Reyer, tra le quali alcune palle perse di Haynes, che si avvicina a -4 con Biligha in gran spolvero, 47-43 al 23′. Venezia si ricompone grazie a Filloy che dà la sveglia con una tripla, Peric porta il +10 al 27′, 59-49. Il punteggio si smuove solo dalla lunetta, a fil di sirena TaShawn Thomas chiude il terzo quarto sul 62-55. Venezia va sul +10 con un’altra tripla di Filloy, ma non riesce a mettere la fuga giusta. La Vanoli non si arrende e con un break di 0-9, in evidenza Omar Thomas, si riavvicina a -1 e riapre il match, 67-66 al 35′. Haynes con due triple ed Ejim non ci stanno e con un contro-break di 9-0 riportano avanti di 10 la Reyer, 76-66 a 3′ dalla fine. Tonut e la tripla di Bramos a 1′ dalla fine chiudono di fatto il match, Cremona alza bandiera bianca. Termina 81-73.

MVP BasketItaly.it: Ariel Filloy.

Umana Reyer Venezia – Vanoli Cremona 81-73 (25-18; 43-34; 62-55)

Venezia: Haynes 15, Hagins 6, Ejim 12, Peric 5, Bramos 6, Tonut 8, Visconti n.e., Filloy 15, Ress, Ortner 4, Viggiano, McGee 10. All. Walter De Raffaele.

Cremona: Amato 2, Mian, Gaspardo 4, Wojciechowski, Biligha 21, Turner 6, York 2, Omar Thomas ,9 TaShawn Thomas 6, Holloway 23. All. Cesare Pancotto.

Note: TL: 13/15 Venezia, 17/21 Cremona; T2: 19/34 Venezia, 22/42 Cremona; T3 10/26 Venezia, 4/19 Cremona; Rimbalzi: 38 Venezia (tre giocatori con 5), 32 Cremona (T. Thomas); Assist:18 Venezia (McGee 4), 17 Cremona (quattro giocatori con 3).

Arbitri: Massimiliano Filippini, Mark Bartoli e Guido Giovannetti.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *