Riscossa Pesaro. Ceron e Zavackas affondano la Reyer

marco ceron, pesaro 2016-11-06

Dopo quattro sconfitte consecutive, la Consultinvest VL Pesaro ritorna al successo, sconfitta l’Umana Reyer Venezia 84-78. Successo stra-meritato dei marchigiani che rispetto a Venezia hanno mostrato una gran voglia in più di vincere il match. Serata di grazia trovata dall’ex di serata di scuola Reyer Marco Ceron (23 punti con 5/7 da tre), a decidere il match la tripla di Donatas Zavackas (16 punti, 4/5 da tre) per il 79-74 a 40” dal termine con Venezia che non è più riuscita a reagire. Pesaro e coach Piero Bucchi possono giustamente sorridere per la vittoria ritrovata e godersi un ambiente più sereno in vista delle prossime partite. Per Venezia invece tutt’altra situazione. 31 minuti giocati da Haynes con 2/12 al tiro e 0 assist rappresentano un bella riflessione, ma non la sola, in casa Reyer e per coach Walter De Raffaele che ha lasciato Bramos in panchina nell’ultimo quarto. Si salvano Tonut (13 +4 rec.+4assist) e la prima metà di ultimo quarto di McGee (19+8 rimbalzi.).
Prossimo appuntamento in campionato per la Consultinvest domenica prossima, ancora in casa all’Adriatic Arena contro l’Openjobmetis Varese. La Reyer invece, dopo la partita casalinga di mercoledì in Champions League contro il Maccabi Rand Media. affronterà domenica prossima in campionato la The Flexx Pistoia sempre al PalaTaliercio.

CRONACA_ Inizio con Pesaro, supportato bene dagli esterni Harrow e Fields, va sul 15-10 dopo 8′. Venezia perde troppi palloni e si affida a tanti tiri da tre. Dopo i tiri liberi segnati da Jasaitis e Peric, col jumper dall’angolo Tonut chiude il primo quarto sul 17-14 a favore della Vuielle. La Reyer cerca grazie alle fiammate di Tonut di tornare sotto, (27-25 al 14′) ma Pesaro trascinata dal suo pubblico e coi recuperi di Harrow e Fields, piazza un break di 9-0, time-out di uno sconsolato De Raffaele, 36-25 al 17′. Ceron fa toccare il massimo vantaggio pesarese sul 38-25, due triple veneziane con Ejim e Bramos riportano sotto i viaggianti. Dopo la tripla di uno scatenato Ceron, Ortner e la tripla di McGee sono ossigeno puro per Venezia, 41-35 all’intervallo.
Si rientra dagli spogliatoi, e Venezia sorpassa con Tonut ed Ejim, 41-42 al 23′, Pesaro risponde con le triple di Zavackas, 48-46 al 25′, poi grazie alle scorribande di Tonut e la tripla di Bramos, la Reyer tocca il +3, 48-51, time-out di Bucchi che capisce la difficoltà dei suoi. Sull’asse Tonut-Peric la Reyer va sul +5, ma Thornton con cinque punti consecutivi impatta, 55-55 al 29′. I liberi di Ceron e Haynes chiudono il terzo quarto sul 57-58 a favore dei lagunari. Ultimo quarto. E’ la serata di Marco Ceron che con due triple consecutive in transizione dà il +5 infiammando l’Adriatic Arena, 63-58, De Raffaele chiama il time-out. Pesaro vola sul +8 con Zavackas, 67-59 al 33′. Il pubblico si scalda per discutibili azioni arbitrali, Venezia ne usufrusice andando sul -2 grazie a sette punti di McGee, 71-69 al 36′. Ancora l’ex Cremona firma il sorpasso al 73-74 a 2’50” dal termine, time-out Bucchi. Liberi di Zavackas che danno il contro-sorpasso sul 75-74 a 2’20”. Alcuni attacchi sbagliati per parte con la schiacciata sbagliata di Ejim, poi Harrow fa ½ ai liberi grazie a un errore di McGee, 76-74 a 1’12”. Dopo un errore in attacco della Reyer con Ejim, la tripla di Zavackas è decisiva a 40” dal termine per il 79-74. Tonut ½ ai liberi, time-out Pesaro. Si procede con la ruota dei tiri dalla lunetta, Pesaro non sbaglia con Ceron e Harrow. Finisce 84-78.

MVP BasketItaly.it: Marco Ceron.

Consultinvest Vuelle Pesaro – Umana Reyer Venezia 84-78 (17-14; 41-36; 57-58)

Pesaro: Fields 10, Gazzotti, Cassese n.e., Thornton 13, Jasaitis 4, Ceron 23, Bocconcelli n.e., Jones 6, Serpilli n.e., Nnoko, Zavackas 16, Harrow 12. All. Piero Bucchi.

Venezia: Haynes 6, Hagins 7, Ejim 6, Peric 15, Bramos 9, Tonut 13, Visconti n.e., Filloy, Ress n.e., Ortner 3, Viggiano n.e., McGee 19. All. Walter De Raffaele.

Note: TL: 17/21 Pesaro, 11/16 Venezia; T2: 17/34 Pesaro, 20/43 Venezia; T3 11/23 Pesaro, 9/26 Venezia; Rimbalzi: 31 Pesaro (Jones), 39 Venezia (Ejim e McGee 8); Assist: 12 Pesaro (Harrow e Fields 3), 8 Venezia (Tonut 4).

Arbitri: Enrico Sabetta, Alessandro Martolini e Fabrizio Paglialunga

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *