Home Serie A Rich vs Hardy: sfida nella sfida! Il Preview di Vanoli Cremona – Granarolo Bologna

Rich vs Hardy: sfida nella sfida! Il Preview di Vanoli Cremona – Granarolo Bologna

0

Luigi Gresta Vanoli Cremona

La Granarolo Bologna va a fare visita alla Vanoli Cremona, provando a ripetere il successo di settimana scorsa contro Sassari. I padroni di casa vogliono invece riscattare la sconfitta contro Siena e raccogliere i primi due punti di fronte il pubblico amico.

Le due squadre arrivano dunque da momenti differenti, anche se il fattore campo potrebbe ribaltare i valori tecnici, come afferma coach Bechi: Andiamo a giocare una partita contro una squadra che noi rispettiamo, Cremona deve fare punti in casa in ottica salvezza e non può allentare la tensione. Hanno un reparto esterni di qualità, e lunghi con capacità di uscire e tirare. Una squadra solida, ci aspettiamo una partita intensa, abbiamo lavorato tutta la settimana per veicolare le sensazioni positive che la partita di domenica ci ha dato. Io ho insistito molto per spiegare la differenza tra partite in casa e trasferte, ma poi bisogna giocare, ed entrare nella partita sin dalla palla a due.
Dovremo difendere, abbassare le percentuali dei loro esterni e vincere la battaglia a rimbalzo.

 

Sulla carta dovrebbe essere una partita a punteggio molto alto, con le due squadre che penseranno prima ad attaccare e poi a difendere e potrebbe essere utile per la Virtus avere anche un maggior contributo da parte di Ware, che settimana scorsa ha sparacchiato dal campo (1/12 per lui). Coach Gresta invece si attende un qualche punto in più da Jarrius Jackson, che ha steccato la prima a Siena. Si affronteranno anche due dei migliori marcatori della prima giornata, visto che sia Hardy che Rich hanno segnato ben più di 20 punti. Non è difficile pensare che possano ripetersi, anche se la partita, probabilmente, si deciderà in un altro settore del campo. Oltre le percentuali dalla lunga distanza, infatti, potrebbe risultare decisiva la capacità dei lunghi delle VuNere di seguire sull’arco i centri avversari, che hanno dimostrato di poter segnare spesso e volentieri da 3. La possibilità di spostare Gaddefors da #4 e vedere qualche minuto di smallball con Motum da centro potrebbe risolvere il problema. D’altro canto la Vanoli dovrà cercare di limitare i centri virtussini, che bene hanno fatto contro Sassari e che partono con un netto vantaggio fisico. La partita, che promette spettacolo sugli esterni, rischia di essere decisa nel pitturato.
Palla a due domenica alle 18.15, con diretta su ETV.