Home Serie A Reyer Venezia: Paolo Marson il nuovo preparatore atletico

Reyer Venezia: Paolo Marson il nuovo preparatore atletico

0

Sarà Paolo Marson il nuovo preparatore atletico della prima squadra maschile dell’Umana Reyer. Trentunenne di Aviano, quella di Paolo Marson è una promozione ottenuta sul campo dal momento che viene da 4 anni di lavoro nel settore giovanile maschile orogranata dove ha contribuito alla crescita del settore che quest’anno più che mai ha raccolto numerosissimi successi.  Al tempo stesso Alvaro Grespan, preparatore atletico della prima squadra fino alla scorsa stagione, resterà comunque a far parte della società mettendo la sua grandissima esperienza maturata in quasi trent’anni ai vertici della pallacanestro italiana ed europea con l’Umana Reyer e con Treviso prima. Grespan sarà infatti il riferimento per la crescita dei preparatori atletici più giovani che collaborano con il settore giovanile orogranata.

“Ringrazio la società e lo staff tecnico per la fiducia accordata e per la grande opportunità – il commento di Paolo Marson – un pensiero speciale lo dedico anche ad Alvaro Grespan con il quale ho sempre collaborato in questi anni. Mi è stato di grande aiuto e continuerà ad esserlo. Da parte mia posso dire di aver gran voglia e consapevolezza che entro a far parte di un grande staff. Ho grande desiderio di iniziare questa nuova avventura e sono pronto a mettere a disposizione le mie competenze, le mie energie e la mia grinta”.

Dopo aver iniziato come preparatore fisico a Portogruaro, Marson è arrivato nel settore giovanile dell’Umana Reyer 4 anni fa, collaborando già con la prima squadra. Parallelamente è stato nominato referente della Fip per la preparazione fisica in Friuli e da dicembre è Preparatore Fisico della Nazionale Under 16 impegnata nell’Europeo di categoria che si disputerà dall’8 al 18 agosto. Laureato in Scienze Motorie all’Università di Udine nel 2006, ha svolto nel 2007 il quarto corso per Preparatori Fisci a Norcia e Sportilia. Quest’anno ha inoltre ottenuto il diploma di osteopatia.

“La preparazione fisica è in continua evoluzione e comporta una formazione continua – spiega Marson – ha seguito l’evoluzione della pallacanestro per questo richiede agli atleti sempre più velocità, energie e impegno. E’ quindi un lavoro sempre più specifico, sempre più mirato e calibrato su ogni singolo giocatore. Ci si è spostati progressivamente negli anni da una preparazione generale ad una più funzionale e specifica che bada soprattutto a lavorare sulle caratteristiche di ogni atleta”.