Home Serie A Reggio Emilia vuole mantenere la vetta nel difficile anticipo di Cremona: la preview di Vanoli-Grissin Bon

Reggio Emilia vuole mantenere la vetta nel difficile anticipo di Cremona: la preview di Vanoli-Grissin Bon

0

pancotto, cremona

L’anticipo della 6ª giornata di Serie A prevede la sfida fra Vanoli Cremona e Grissin Bon ReggioEmilia, palla a due questa sera al PalaRadi alle ore 20.30, diretta TV su Teletricolore.

QUI CREMONA
Il bottino dei lombardi in queste prime cinque giornate è di due vittorie e tre sconfitte, quelle con Sassari al supplementare e Trento in rimonta però bruciano ancora e la volontà stasera è quella di togliersi una grande soddisfazione contro la capolista Grissin Bon. I biancoblu devono ancora fare a meno del regista azzurro Luca Vitali, pertanto le chiavi della squadra sono al momento nelle mani di Ogooluwa e Cazzolato. «Giochiamo l’ennesima partita contro una grande – ha sottolineato coach Cesare Pancotto in conferenza stampa – Reggio Emilia non va sfidata ma va aggredita. Affrontiamo una squadra che come noi ha scelto una linea italiana, naturalmente con diversi stili e budget, una squadra che fa l’Eurocup, che ha vinto la Supercoppa e che ha disputato l’ultima finale scudetto. Dobbiamo mettere intensità su ogni possesso sia in attacco che in difesa, con quest’ultima che deve fungere da base di fiducia. Il nostro compito sarà quello di cercare di togliere ritmo alle loro conclusioni».

reggio emilia

QUI REGGIO EMILIA
Prima di quattro trasferte consecutive per la Grissin Bon, attesa da dieci giorni di fuoco: questa sera Cremona, martedì in coppa a Gran Canaria, poi Venezia e infine Brindisi sempre in coppa. Negli ultimi giorni si è parlato molto del recupero lampo di Rimantas Kaukenas, ma a spegnere i facili entusiasmi ci ha pensato il coach biancorosso Massimiliano Menetti: «Il capitano prenderà parte alla trasferta, ma in panchina porterò ancora Strautins per non forzare i suoi tempi di recupero. Penso che potrà giocare qualche minuto a Gran Canaria, ma il nostro vero obiettivo ora è rimanere in salute e fare bene nelle prossime quattro trasferte consecutive di coppa e campionato. La classifica della Vanoli è bugiarda, con Sassari e Trento avrebbe potuto tranquillamente vincere; quello costruito da Pancotto è un collettivo di tutto rispetto, dovremo prestare particolare attenzione a Washington, Cazzolato, Cusin e McGee in uscita dalla panchina. Il PalaRadi è un campo ostico, il supporto dei nostri numerosi tifosi al seguito ci sarà di grande aiuto».

 

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata