Reggio Emilia-Montegranaro in countdown: Kaukenas superstar, che numeri per i fratelli Cinciarini!

reggio emilia, squadraLa Grissin Bon supera Montegranaro per 89-80 e torna al successo in campionato dopo due sconfitte consecutive. Gli uomini di Menetti si portano a +15 dopo 19′ per poi subire nella ripresa la rimonta di una Sutor indomita, che impatta sul 73 pari a 6′ dalla sirena. Nel momento decisivo del match sale in cattedra Kaukenas, realizza 10 punti in 5′ e chiude il match. Diamo i numeri…in countdown!

10 il voto a Rimantas Kaukenas, strepitoso con 24 punti in 25′, di cui 16 nell’ultimo quarto. Mortifero dall’arco con cinque bombe che non lasciano scampo alla Sutor nella fase topica del match. Condisce la sua performance con 3 assist e 2 palloni recuperati

9 i punti nel primo quarto di Josh Mayo, con il 100% al tiro (3/3 dal campo con una tripla e 2/2 dalla lunetta). Tiene a galla Montegranaro finchè può, si fa male ad un ginocchio e il suo ritmo cala vistosamente nella ripresa

8 gli assist di Andrea Cinciarini nel primo tempo. Ne mette a referto 12 a fine gara e va in doppia doppia con altrettanti punti. Vince il derby con il fratello Daniele, che ha grinta da vendere e non si arrende tanto facilmente, caratteristica di famiglia. E se un giorno giocassero nella stessa squadra?

7 i rimbalzi di Greg Brunner. Il pivot della Grissin Bon torna ad offrire una prestazione di alto livello, realizza 11 punti con 5/6 dal campo e serve 3 assist

6 le palle perse da Daniele Cinciarini. Gioca 40′ di grande intensità e chiude in debito di ossigeno, mette a segno 21 punti, ma sono pesanti le perse per la Sutor (13-21 a fine gara)

5 su 5 le realizzazioni da due di Troy Bell. Nell’ultimo match di EuroChallenge era stato tenuto in campo da Menetti per soli cinque minuti e già si stava aprendo un inutile caso sulla sua situazione all’interno della squadra. Reagisce alla grande con 15 punti di fondamentale importanza

4 gli uomini in doppia cifra per Montegranaro, tenace e sempre pronta a tornare in partita. Daniele Cinciarini (21 punti) è il cuore dei gialloblu, ma contro Reggio Emilia figurano bene i lunghi Sakic (14 punti, 7 rimbalzi) e Skeen (13 punti, 4 rimbalzi), oltre all’onnipresente Josh Mayo (11) che, complice l’infortunio, abbassa però la sua media realizzativa

3 su 3 le vittorie della Pallacanestro Reggiana contro Montegranaro al PalaBigi. L’unico precedente favorevole alla Sutor è la partita d’andata, quando i gialloblu si imposero a Porto San Giorgio per 79-71

2 le triple di Jamie Skeen. Il lungo della Sutor ha sorpreso più volte la difesa reggiana, contribuendo alla rimonta che ha portato al pareggio al 34′ (73-73). Pesano sulla sua gara le 5 palle perse

1 la vittoria della Sutor nelle ultime sette gare. In classifica è notte fonda per i marchigiani, penultimi a 10 punti, con Pesaro alle spalle sempre più vicina

0 i punti di Nemanja Mitrovic in 13′. La guardia bosniaca di Montegranaro scende in campo per commettere 3 falli, sbagliare due triple e perdere un pallone. Lo sguardo affranto di coach Recalcati è più emblematico di tante parole

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

 

2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *