Reggio Emilia, l’ad Dalla Salda: «Niente mercato, valorizziamo i nostri giovani»

Della Salda, Reggio EmiliaLa Grissin Bon non tornerà sul mercato, nonostante l’addio di Ksistof Lavrinovic, quello imminente di Donell Taylor e il lungo stop di Darjus Lavrinovic, operato oggi per ridurre l’ernia discale. Lo dichiara apertamente l’amministratore delegato Alessandro Dalla Salda, intervenuto nella trasmissione radiofonica Basket On Air. «Con la partecipazione all’Eurocup saremmo sicuramente sul mercato – chiosa Dalla Salda – perché si tratta di un impegno che necessita di qualità e di quantità. Uscendo di scena dall’Europa, dobbiamo affrontare solo la Serie A, siamo in un’ottima posizione di classifica e il nostro pacchetto lunghi ci dà assoluta garanzia».

 

«Rimaniamo così per scelta – continua l’ad biancorosso – perché crediamo nei nostri ragazzi e non c’è momento migliore per poterli valutare. Non siamo vicini ad alcun acquisto e non abbiamo intenzione di farlo. Ci interessa di più valutare quanto realmente Pini e Pechacek possano rendere a certi livelli e abbiamo come priorità quella di alzare il livello di chi non sta rendendo come vorremmo».

Infine un bilancio sull’ultimo anno: «Il 2014 è stato l’anno più bello e importante perché abbiamo concretizzato anni di sacrifici e di programmazione con un risultato sportivo clamoroso, cioè la vittoria in una coppa europea (EuroChallenge, ndr). La soddisfazione più grande per la società è la stessa che ho come dirigente: una squadra che vince in Europa, con tanti giocatori provenienti dal settore giovanile, è il coronamento anche del mio lavoro di dirigente. Non nego che io e la società, seppur in un momento così bello, facciamo fatica ad avere il giusto entusiasmo senza la proiezione di un palasport adeguato che non vediamo all’orizzonte. La volontà politica di fare o ristrutturare il PalaBigi di Reggio Emilia non l’ho ancora vista».

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *