Home Serie A Reggio conquista a Trento i suoi primi punti
Reggio conquista a Trento i suoi primi punti

Reggio conquista a Trento i suoi primi punti

0

Alla BLM Group Arena è la UnaHotels Reggio Emilia ad uscire vincente dallo scontro con la Dolomiti Energia. Risultato finale 81-87 che consente agli emiliani di conquistare i primi 2 punti in classifica, mentre rimangono ancora al palo i trentini.

La squadra di Martino porta a casa la vittoria grazie alla precisione dei suoi bombardieri (12/23) e all’intensità difensiva, che ruba ben 10 palloni agli avversari. Forray e compagni rimangono in scia grazie al dominio in area, 40 rimbalzi totali (9 più degli avversari) di cui ben 15 offensivi, che hanno concesso più opportunità in attacco.

Migliore in campo Elegar con 17 punti (5/7, 0/0, 7/8), 7 rimbalzi e 25 di valutazione in 25′. Taylor, condizionato da un infortunio, ha dovuto lasciare il parquet per un tempo e si è fermato a 19 punti (4/5, 3/5, 2/2) e 20 di valutazione. Non è stato sufficiente alla Dolomiti Energia un Maye da 22 punti (4/7, 4/5, 2/2), 3 rimbalzi e 22 di valutazione, per portare a casa una vittoria.

La squadra di Brienza parte con le polveri bagnate, subito 0-6 per Reggio Emilia, che trova tiri facili. Dopo il massimo vantaggio ospite sul 14-25 Trento ha una reazione con Maye e Morgan che rosicchiano un po’ di svantaggio. Un canestro di quest’ultimo sulla sirena ferma il primo quarto sul 18-25. 7 punti di Williams e 8 di Bostic.

Nel secondo quarto i biancorossi ripartono bene e tornano sul +11 con dei giochi da 3 punti, ma Sanders e compagni si scuotono e, con qualche recupero e rimbalzo offensivo, iniziano a rimontare. Sul -3 Taylor esce dolorante, i suoi compagni continuano a subire e Sanders riesce a segnare anche il sorpasso del 36-34. Il parziale di 13-0 viene chiuso dalla lunetta da Elegar. Da qui in avanti la partita prosegue in equilibrio, fino alla sirena di fine quarto, quando Bostic scaglia un tiro da lontanissimo e Williams, con eccesso di zelo, gli frana addosso. Tre tiri regalati, di cui 2 mandati a bersaglio e 40-44 per Reggio.

Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa piazzano un mini break di 6-0 e sorpassano. Chiude una tripla di Kyzlink e di nuovo equilibrio. Ha inizio lo show balistico di Maye, cui rispondono prontamente Elegar prima e Taylor al suo ritorno in campo. Sul 61-61 Sanders ha l’occasione di chiudere il quarto in vantaggio, ma, con una finta di troppo, si fa rubare palla da Kyzlink, che parte in contropiede. La palla rimbalza sul ferro, ma Sanders, in rientro difensivo, colpisce in pieno la retina, rendendo valido il canestro. 61-63 per la UnaHotels.

Con Williams e il cecchino Maye, i padroni di casa rimangono in partita fino al 79-77. A poco più di un minuto dalla fine, subiscono un calo di energie e Johnson e Bostic, mettono 2 triple consecutive che ammazzano definitivamente la partita. Finisce 81-87

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – UNAHOTELS REGGIO EMILIA 81-87 (18-25/ 40-44/ 61-63)

Trento: Martin 2, Pascolo 2+8 rimb, Conti, Browne 17+ 5 ass, Forray 2, Sanders 8, Mezzanotte, Morgan 11, Williams 13+8 rimb, Ladurner 4, Lechthaler ne, Maye 22

Reggio: Bostic 16, Candi 8, Baldi Rossi 3, Taylor 19, Giannini ne, Elegar 17+7 rimb, Besozzi ne, Johnson 12, Bonacini ne, Diouf 2, Blums, Kyzlink 10