MadeinItaly – Il quintetto italiano della 3a giornata

Il grande ritorno del Quintetto italiano secondo BasketItaly, ossia i migliori cinque della giornata che si possono “pescare” tra tutte le squadre. Ecco i nostri fantastici cinque della terza giornata:

Matteo Fantinelli, playmaker della Virtus Roma. L’atleta ha messo a segno sette punti in 23 minuti di gioco, neanche tanti verrebbe da pensare. Certo, plausibile, ma il play è stato fondamentale negli ultimi istanti, subendo fallo in attacco di Saunders e conquistando così un pallone prezioso. Quando non serve per forza forare sempre la retina…

Pietro Aradori, l’azzurro tagliato dalla nazionale continua a convincere in campo. Nonostante la netta sconfitta a casa di Varese, è stato un tassello importante pe la “sua” Fortitudo. Per lui 30 minuti di gioco e 18 punti, il più delle volte in condizioni molto particolari. E poi sette rimbalzi, cinque difensivi, prova solida per lui.

Awudu Abass, la sua Brescia ha perso di dieci punti contro Brindisi. Per l’azzurro prova poco sontuosa sotto canestro, solo due rimbalzi per lui, ma insieme ad altri tre compagni è andato in doppia cifra, 15 punti per lui.

Simone Fontecchio, ala di Reggio Emilia, ha dato il suo mattoncino alla squadra nella pesante vittoria contro Cantù. Per lui 14 punti in 22 minuti e di questi ne arrivano 5/6 dal pitturato, quasi preciso. Da migliorare nella difesa del canestro.

Il centro… non lo abbiamo trovato. Sì, abbiamo sfogliato le statistiche rivisto i giocatori, ma stavolta dobbiamo proprio far valere quel luogo comune (sarà poi davvero comune?) che dice che in Italia non ci sono centri. Voi chi mettereste???