Home Serie A Problemi per il girone D di Supercoppa? Nando Marino: “Il buonsenso ci direbbe di non andare a Olbia”
Problemi per il girone D di Supercoppa? Nando Marino: “Il buonsenso ci direbbe di non andare a Olbia”

Problemi per il girone D di Supercoppa? Nando Marino: “Il buonsenso ci direbbe di non andare a Olbia”

0

Volente o nolente, il caso di Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna calcio risultato positivo al Covid-19, al Geovillage di Olbia, ha creato confusione nel previsto girone D proprio nella struttura gallurese dal fine settimana. Il contatto con la Dinamo Sassari al GeoVillage – che ieri ha comunicato la negatività di tutti i suoi tesserati dopo l’incontro – pochi giorni prima della Supercoppa, con le partite del girone D tutte in programma nella “bolla” di Olbia ha messo tanta preoccupazione nelle teste degli altri presidenti coinvolti, VL Pesaro, Happy Casa Brindisi e Virtus Roma. Sentiti da Il Corriere dello Sport, i tre hanno espresso qualche dubbio.

https://twitter.com/dinamo_sassari/status/1296082875385864192

Ario Costa, presidente Pesaro: «Se qualcuno ci garantisce la sicurezza, vedremo. È comunque un fatto preoccupante. Se non ci fosse la certezza della sicurezza, non vedo perché dovremmo compromettere la salute di squadra e staff».

Fernando Marino, presidente Happy Casa Brindisi: «Siamo sicuri che il presidente della Lega Gandini prenderà la decisione migliore, e la più equilibrata, per non mettere a rischio giocatori e tecnici. Certo, se la situazione dovesse rimanere quella attuale, il buon senso ci direbbe di non andare a Olbia. Un mese fa sembrava la situazione più adatta, ora ci affidiamo ad Umberto».

Alessandro Toti, presidente Virtus Roma: «Il problema esiste, ed è di tutta evidenza. Oggi ci confronteremo con la LBA e ci coordineremo con le altre società per una decisione al riguardo».

Il presidente LBA, Umberto Gandini, ha così commentato: “Se qualche società ha delle comunicazioni in merito a questa storia, chiami in Lega. Per ora non ha telefonato nessuno… C’è un protocollo federale: prevede che le società periodicamente effettuino analisi e visite. Per la ripresa agonistica tutto il gruppo, 5 giorni prima della gara, deve sottoporsi al test sierologico. Mihajlovic? Non sappiamo se era già positivo quando è entrato in contatto con la Dinamo. Al momento nella struttura della squadra non c’è alcun non negativo. Siccome i controlli sono periodici, stiamo a vedere cosa succederà nei prossimi giorni. Come Lega non possiamo fare altro che vigilare perché il protocollo venga applicato.”