Pistoia, ufficiale l’ingaggio di Tony Mitchell

L'immagine può contenere: 1 persona

OriOra Pistoia Basket 2000 comunica che, in data odierna, è stato siglato un accordo, valido fino al termine della stagione, con il giocatore statunitense Tony Mitchell.

Nato a Swainsboro, in Georgia, il 7 agosto 1989, ala di 198 cm per 98 kg, Mitchell proviene dalla Pallacanestro Cantù, con cui ha disputato la prima parte di campionato (18 presenze a 14.4 punti, 5.1 rimbalzi e 3.9 assist di media a gara).

Prodotto della University of Alabama, ha disputato quasi 80 partite in D-League con i Fort Wayne Mad Ants fra 2012 e 2014, con due brevi parentesi in Cina (ai Jilin Northeast Tigers) e in NBA (3 presenze con i Bucks). Nell’ottobre del 2014 approda per la prima volta in Italia, firmando con la neopromossa Trento: in 33 presenze (fra regular season e playoff) con i bianconeri, va in doppia cifra in 29 occasioni, venendo eletto MVP del campionato.

Inizia la prima parte della stagione 2015/16 in Russia (al Krasnyj Oktjabr’), poi passa in Spagna (all’Estudiantes), per essere ingaggiato, a gennaio, dalla Dinamo Sassari. Rimane in Sardegna fino a marzo, giocando otto partite, poi termina la stagione in Cina.

Riparte, nell’estate del 2016, dal campionato israeliano: firma con l’Hapoel Eilat, ma disputa solo cinque gare. Si trasferisce quindi in Australia e da qui a Porto Rico, terminando la stagione nuovamente in Cina.

Nel 2017/18 torna a giocare in patria: disputa la D-League con i Sioux Falls Skyforce, collezionando 44 presenze, poi, terminato il campionato, si accasa ancora a Porto Rico, accordandosi con i Santeros de Aguada, con cui disputa i playoff.

Il giocatore è già a disposizione di coach Ramagli e del suo staff e questa mattina ha svolto il primo allenamento sul parquet del PalaCarrara.

A.S. PISTOIA BASKET 2000 s.r.l.