Pistoia: Ramagli assente per problemi di salute. Paolo Moretti tratta il ritorno

Si continua con le valutazioni sulla guida tecnica in casa Oriora Pistoia Basket dopo la nona sconfitta in fila sul campo (contando anche il 20-0 a tavolino su Milano) che ha fatto scivolare la squadra toscana all’ultimo posto solitario in classifica.

La posizione di Alessandro Ramagli è a rischio da lunedì, ma finora nessuno tra gli interpellati (Zare Markovski, Giampiero Ticchi e Giovanni Perdichizzi) ha accettato la proposta del club biancorosso che prevedeva contratto fino al 30 giugno e rinnovo automatico solo in caso di salvezza.

I contatti più avviati sono stati con Paolo Moretti: finita l’esperienza alla Mens Sana Siena e decaduto il contratto, il coach che ha allenato il Pistoia Basket dal 2009 al 2015 sarebbe libero per firmare con il club toscano. A quanto scrive però la newsletter Spicchi d’Arancia, non è ancora arrivata la quadra: dopo una prima richiesta del coach di un accordo fino al 2021 le parti discutono su un garantito fino al 30 giugno 2020, ma ancora non c’è l’accordo.

L’assistente Fabio Bongi ha la guida tecnica temporanea dell’Oriora ed ha diretto gli allenamenti di martedì e di oggi. Secondo Spicchi, Alessandro Ramagli è assente per un piccolo problema di salute e non perché il club abbia optato per l’esonero, anche se le parti stanno valutando la possibilità di un accordo per interrompere consensualmente l’accordo 1+1 firmato in estate con opzione d’uscita a pagamento per Pistoia.