Pesaro-Caserta in countdown: La doppia doppia di Ross regala a Pesaro la salvezza,Caserta saluta la Serie A dopo 7 anni fantastici!

IMG_3710Pesaro si impone su Caserta per 80-70 e festeggia per la seconda volta in 2 stagioni la permanenza in serie A, conquistata all’ultima giornata davanti al suo pubblico. Tanta tristezza e rammarico per i tantissimi casertani giunti all’Adriatic Arena. Queste sono le pagelle in countdown!

 

10 è il voto che merita il secondo tempo di Ross. Incredibile la seconda metà di partita dell’ex prospetto di Ohio State che realizza ben 24 punti e cattura 7 rimbalzi in soli 20’ minuti a dispetto dei suoi 28+12 totali. Se Pesaro riesce ad inserire una marcia più alta ad inizio ripresa e infatti soprattutto grazie a lui, che riesce a far male dall’arco (4/7, 57,1%)e fa malissimo in penetrazione, con i difensori bianconeri continuamente costretti a commettere fallo su di lui.

rimbalzi per Judge, decisivo a mantenere a galla Pesaro nel primo quarto quando l’inerzia sembri essere completamente a favore dei bianconeri. Chiuderà la sua partita con 14 punti e 9 rimbalzi.

8 come l’83% dall’arco di Pesaro nel 3 quarto, che taglia le gambe agli ospiti. L’Incredibile performance balistica dei padroni di casa, consentirà loro infatti di scavare un solco decisivo nel punteggio.

punti di Ivanov nel 4 periodo. Si sbraccia e si innervosisce perché troppo spesso i suoi compagni si dimenticano di quanto egli possa essere dominante nel pitturato. Nel quarto periodo inizia ad essere servito con regolarità ma per Caserta è troppo tardi per tentare un’improbabile rimonta

punti per Crow tutti nel secondo quarto. Le 2 bombe dell’ex Avellino permettono a Pesaro di riavvicinare e poi di sorpassare gli ospiti nel finale di primo tempo

5, come il pessimo 0/5 di Domercant dall’arco. Incredibile come da una partita all’altra possano cambiare le percentuali e quanto possa incidere o meno un giocatore all’interno di una partita. Se nelle ultime tre l’apporto di Domercant era stato pressappoco fondamentale per Esposito, nella partita di ieri l’ex Siena steccava completamente la partita inguaiando le percentuali totali di Caserta. Fuori dal gioco, e dopo alcuni tentativi sbagliati sembra addirittura che la paura di prendere dei tiri, che in altre situazioni avrebbe segnato ad occhi chiusi, prenda il sopravvento su di lui.

Tifoseria Caserta

falli commessi troppo velocemente comprometteranno la partita di Scott. Bene anzi benissimo l’inizio dell’ala bianconera con 8 punti, di cui 2 triple, nel solo primo quarto (fondamentale che tanto mancherà a Caserta nel proseguio), che però costringerà subito Coach Esposito a richiamarlo in panchina a causa dei 2 falli commessi, che diventeranno 3 nel secondo quarto e addirittura 4 nel terzo. Falli che costringeranno Esposito a limitare il suo uso con il contagocce.

assist per R.Moore. Il folletto di Phila è sicuramente il migliore dei suoi grazie ad un primo tempo spettacolare e soprattutto considerando la sua voglia di lottare fino alla fine. Nel secondo tempo però a causa della scarsa vena realizzativa dei compagni, troppe volte, è costretto a mettersi in proprio lasciandosi troppe volte guidare, sfortunatamente, dalla fretta.

2 salvezze di fila conquistare da Pesaro all’ultima giornata davanti al suo pubblico. Proprio come l’anno scorso contro Montegranaro, la Vuelle riesce a conquistare la salvezza all’ultimo giornata.

vittoria nelle ultime 8 gare per Pesaro, arrivata contro l’avversario più importante, permette a Coach Paolini e ai suoi ragazzi di conquistare la salvezza.

minuti in campo per Tessitori. Coach Esposito gli preferisce Michelori, ritenendo probabilmente l’esperienza dell’ex Sassari non sufficiente per partite di tale delicatezza.

BasketItaly.it Riproduzione riservata

3 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *