Home Serie A Pallacanestro Cantù. Pancotto: “L’obiettivo è la salvezza. Dovremo farci trovare pronti e determinati”
Pallacanestro Cantù. Pancotto: “L’obiettivo è la salvezza. Dovremo farci trovare pronti e determinati”

Pallacanestro Cantù. Pancotto: “L’obiettivo è la salvezza. Dovremo farci trovare pronti e determinati”

0

Nella mattinata odierna, Legabasket ha diramato il calendario completo della regular season 2020-2021 di Serie A. L’Acqua S.Bernardo farà il suo debutto domenica 27 settembre a Bologna, alla Virtus Segafredo Arena, casa delle “Vu Nere”. Per il primo match casalingo dei biancoblù, invece, bisognerà aspettare il 4 ottobre, al PalaDesio, contro la VL Pesaro.

 

Alla terza giornata, domenica 11 ottobre, la compagine allenata da coach Cesare Pancotto sarà di scena a Masnago per il derby contro la Pallacanestro Varese. Le due squadre si erano già affrontate nel terzo turno di LBA tre anni fa, stagione 2017-18, sempre in terra varesina.

 

Il 18 ottobre, Cantù sfiderà i campioni Italia in carica dell’Umana Reyer Venezia. Anche qui, una curiosità: come lo scorso anno, Cantù e Venezia si affronteranno alla quarta giornata di campionato, questa volta, però, non a Mestre ma al PalaDesio, con la gara di ritorno al Palasport Taliercio in programma il 7 febbraio.

 

Il primo confronto in campionato con l’Olimpia Milano (prossima avversaria in Supercoppa), invece, si terrà a Desio il 15 novembre, con ritorno al Mediolanum Forum di Assago il 21 marzo.

 

Un’altra partita attesissima e ricca di fascino sarà quella contro la Fortitudo Bologna, il 3 gennaio 2021, per i canturini la prima ufficiale del nuovo anno. La stagione regolare dei brianzoli si concluderà il 2 maggio, in casa, contro la Dinamo Sassari, che Cantù aveva già affrontato (a campi invertiti) all’ultima giornata della stagione 2018-’19.

 

Sul calendario dei biancoblù si è espresso il general manager di Pallacanestro Cantù, Daniele Della Fiori: «Chiaro che debuttare contro la squadra che l’anno scorso ha lasciato le briciole a tutti non sarà affatto facile. Mi sembra scontato definire difficile questo esordio; l’importante, piuttosto, sarà guardare a noi stessi, partita per partita, senza dare troppa importanza al calendario. Siamo consapevoli che ci sarà da lottare e che ogni partita sarà per noi un’opportunità. Dopo tutti questi mesi di stop, più che commentare il calendario è importante trovare la giusta forma e le giuste motivazioni. La squadra dovrà essere smaniosa di provare a dare tutto a ogni occasione. Anche perché – ha concluso Della Fiori – prima o poi vanno affrontate tutte le squadre».

 

Inevitabile, poi, il giudizio del capo allenatore dell’Acqua S.Bernardo, Cesare Pancotto: «Prima considerazione da fare. Il nostro gruppo ha due obiettivi: uno sul lungo periodo, ossia la salvezza, e il calendario per noi sarà chiaramente in funzione di questo. L’altro obiettivo, invece, è tarato sul breve periodo, in cui sarà meglio concentrarsi su noi stessi, dando il massimo a ogni singola partita. L’obiettivo globale è comunque la salvezza. Quest’anno, dopo un così lungo periodo di stop, non ci sono punti di riferimento. Non sappiamo se ci sarà il pubblico o no, e non sappiamo se questo sarà un fattore determinante o meno. Detto questo – ha concluso il tecnico marchigiano – dovremo farci trovare pronti e determinati: non penso al calendario ma al fatto che dovremo sempre crearci l’opportunità a ogni singola partita».

Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù