fbpx

Pallacanestro Cantù, in bilico la posizione di Ike Udanoh

L'immagine può contenere: 1 persona, sta praticando uno sport

La Acqua S. Bernardo Pallacanestro Cantù tratta l’uscita di Ike Udanoh con il divorzio che sembra molto vicino. Ieri il capitano dei brianzoli era atteso a Vighizzolo per la ripresa degli allenamenti, ma è ancora negli USA, dove ha fatto ritorno dopo essersi precipitato – una settimana fa – ad Avellino per legarsi alla Scandone, operazione poi non riuscita. Lo riportano Il Corriere di Como e La Provincia di Como.

Di fatto le ultime ore sono state di trattativa tra la società e il suo agente. Come scrive Il Corriere, non sarebbe una questione di soldi, in quanto nella nuova dirigenza non piace l’idea di ritrovarsi con un elemento demotivato in vista del rush finale di campionato, con una squadra in serie positiva e che ha dimostrato di essere in grado di lottare per i playoff.

Nel caso, la Segafredo Virtus Bologna segue attentamente dalla finestra la situazione, così come la Sidigas Scandone Avellino, anche se i bianconeri sembrerebbero in vantaggio sul giocatore.

Nell’ipotesi di Udanoh diretto alla Virtus, Brian Qvale lascerebbe le V Nere, con la Reggiana che spera di potersi assicurare le sue prestazioni.