fbpx

Cantù-Varese, aria di derby al Pianella!

VareseLe luci del Pianella si riaccenderanno questa sera quando alle ore 20.30 scenderanno in campo per l’anticipo della decima gionata Cantù e Varese.

La sfida tutta lombarda si presenta, come ogni derby che si rispetti, di fuoco: con ogni probabilità i 3500 posti a sedere del palasport saranno rimpiti in ogni ordine di posto. La partita, trasmessa in diretta streaming su gazzetta.it, metterà di fronte due squadre in buonissimi momenti di forma: i biancoblù sono sì reduci dalla sconfitta in terra casertana di settimana scorsa, ma possono comunque vantare un record di 4 vittorie negli ultimi 6 incontri. La terza posizione in graduatoria, del resto, è segno e prova della costanza di Leunen&Co.

Da parte sua la Cimberio, da quando ha cambiato guida (oltre un mese) promuovendo l’ex vice Bizzozi al ruolo di capo allenatore, si è improvvisamente risvegliata dal letargo: nelle ultime due partite in particolare, i tifosi biancorossi hanno potuto ammirare con soddisfazione il deciso cambio di direzione alla stagione di Ere e compagni. Reduci dalle vittorie di Pesaro e con Pistoia, gli uomini di Bizzozi sono in cerca del terzo successo di fila e proveranno l’impresa di espugnare il Pianella di Cucciago.

I PRECEDENTI

Stasera sarà la centotrentatreesima volta che le squadre si affronteranno nella propria storia: Varese è quella che ha raccolto il maggior numero di successi (81), ma è Cantù la squadra che ha prevalso negli ultimi anni (ad eccezione dello scorso anno).

GLI EX

Unico ex dell’incontro sarà Marko Scekic, attualmente in maglia biancorossa: il centro serbo ha però uno stretto legame con Cantù dove, dal 2011 al 2013, ha vissuto, con ogni probabilità, il miglior periodo della propria carriera.

QUI CANTU’

L’Acqua Vitasnella non è in un periodo semplice per quanto riguarda il discorso infortuni: Pietro Aradori probabilmente non ci sarà a causa della distorsione alla caviglia rimediata domenica scorsa nel match contro Caserta; le sue condizioni verranno valutate dallo staff medico questo pomeriggio. Rischierà di essere limitato anche l’utilizzo di Marco Cusin: il centro biancoblù ha un problema al dito ma probabilmente sarà della partita. Le dichiarazione di coach Sacripanti lasciano intendere che sarà una vera e propria battaglia: “Conosciamo tutti il valore di questa sfida. La squadra se n’è accorta quando abbiamo giocato a Varese perché c’era un clima molto caldo. In più, andando oltre il discorso del derby, stiamo parlando di una gara che mette in palio dei punti importanti”. Il coach apre poi una parentesi per quel che riguarda il capitolo infortuni: “Arriviamo non nelle migliori condizioni dato che abbiamo alcuni problemi oggettivi. Aradori si è infortunato alla caviglia a Caserta, ora ha un grande ematoma e in questi giorni non si è aggregato alla squadra, ma ha alternato terapie e lavoro individuale. Domani poi vedremo se riusciremo a farlo scendere in campo. Ieri è rimasto fermo anche Marco Cusin per un problema al dito della mano destra che però non mette assolutamente in dubbio la sua presenza nel match”. Sacripanti si sofferma poi sul pubblico e incita i propri tifosi: “Sono certo che il pubblico non abbia bisogno delle mie sollecitazioni e non a caso i biglietti sono andati a ruba. Io faccio un altro discorso: una volta ai playoff non conta molto la posizione finale in regular season. Chi arriva secondo non è più forte del settimo, ma è stato più bravo. I valori in campo, eccetto Milano, sono molto simili. Quindi inizierà una nuova battaglia e noi dovremo essere bravi a combattere insieme ai nostri tifosi”.

QUI VARESE

Grosso problema sotto canestro per coach Bizzozi che forse rischierà di dover fare a meno di Linton Johnson. Sicuro, invece, il non utilizzo di KeeKee Clark: l’ormai ex playmaker biancorosso è partito ieri sera per gli Stati Uniti e ha salutato Varese per l’ultima volta. Il suo addio lascia purtroppo una grossa lacuna tra le file biancorosse: per sopperire alla sua mancanza De Nicolao farà gli straordinari, coadiuvato dai vari Banks e Mei. Alla vigilia, Bizzozi non è di molte parole e non si sbilancia a fare pronostici: “Il derby è sempre una partita che fa storia a sé, una partita che sa ribaltare pronostici e classifiche. In settimana i ragazzi hanno lavorato bene. Ci avviciniamo quindi alla sfida di sabato sera con convinzione e buone sensazioni. Dal punto di vista emozionale è sicuramente stimolante prepararsi a giocare una partita come il derby. Dovremo cercare di dare continuità al nostro gioco per tutti i quaranta minuti lottando su ogni pallone e su ogni possesso”. Il coach passa poi ad analizzare l’assenza di Clark: “Abbiamo studiato delle soluzioni per sopperire all’addio di Keydren che coinvolgono Adrian Banks e Nicola Mei, che si sono molto impegnati in un ruolo non loro. Per quanto riguarda De Nicolao, credo sia da parecchio tempo che la regia di una grande squadra sia nelle mani di un giovane talento italiano. Può e deve essere per lui una grande opportunità di crescita che lo possa consacrare definitivamente. Ho fiducia nei miei ragazzi e cercheremo tutti di essere all’altezza della situazione mostrando carattere e determinazione, caratteristiche che il pubblico di Varese apprezza e valorizza sempre”.

Acqua Vitasnella Cantù – Cimberio Varese, sabato 29 marzo 2014, Mapooro Arena, ore 20:30

Diretta su gazzetta.it

Gli arbitri saranno i signori Sabetta, Sardella e Aronne.

Niccoò Coscia (@Nick_Coscia)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *