fbpx

Nell’EA7 Milano il debutto di Pops contro la già retrocessa Angelico Biella

L’Olimpia Milano torna tra le mura amiche del Forum, dopo la pesante sconfitta subita a Varese, per affrontare una già retrocessa Biella. Partita che quindi non dovrebbe offrire molto, anche perchè ha già lasciato la squadra piemontese Kevinn Pinkney che ha rescisso consensualmente.

Pesante perdita quella del centro americano in quanto sicuramente, insieme a Johnson (che potrebbe lasciare anche lui in settimana) era il miglior realizzatore con 16,7 punti di media e sicuramente avrebbe potuto dar fastidio a Radosevic e al neo acquisto Pops Mensah Bonsou. E proprio sul neo acquisto di passaporto inglese si concentreranno i riflettori, avrà il difficile compito di sostituire Bourousis, fermo per un’infiammazione alla cartilagine del ginocchio, e dovrà portare atletismo a rimbalzo e difesa nel pitturato che tanto è mancata a questa Olimpia. Il grosso interrogativo non riguarda tanto il suo talento (ampiamente conosciuto in Europa) ma riguardo le sue condizioni fisiche. Pops aveva firmato un contratto con il Maccabi nell’estate 2012 ma a causa di un grave infortunio subito durante i giochi olimpiaci la squadra israeliana ha deciso di rescindere il contratto appena firmato; il giocatore è tornato a calcare i campi da basket con la maglia del Siviglia dove stava, lentamente, ritrovando la condizione.

Biella arriva a Milano sicuramente in una condizione psicologica negativa ma con la voglia di regalare ancora qualche gioia ai proprio tifosi anche se, sulla carta, appare molto difficile. Recuperato Tsaldaris che è arruolabile per la partita,  è probabile un impegno significativo del giovane Laganà (classe ’93) reduce da una grande prova da 19 punti, mentre in cabina di regia ci sarà Rochestie (12,8 pt), in guardia il già citato Johnson (16,7 pt) che sarà il pericolo numero 1 per Milano, a completare il quintetto Jurak, Raspino e Mavunga. 

Per l’Ea7 fermo il solo Ioannis Bourousis mentre il resto della squadra appare in salute e pronto a riscattarsi dalla brutta figura rimediata a Varese per lanciarsi definitivamente ai Playoffs. Importante quindi un riscatto da chi ha ampiamente deluso a Varese, in particolare Gentile che dopo una striscia di partite molto positiva ha steccato proprio sul più bello, mentre ci si attende di più da Radosevic (vista l’assenza di Bou) e dal solito apatico Fotsis. Chiamato al riscatto anche Green che ha subito tantissimo sul campo di Masnago.

All’andata finì dopo 2 tempi supplementari con un grande Gentile, ma sicuramente si tratta ormai di 2 squadre e 2 situazioni completamente diverse.

Curiosità di giornata, l’Olimpia vestirà una speciale maglia verde in occasione dell’Earth Day, un po come fanno in NBA nel giorno di San Patrizio.

Palla a 2 al Forum alle 18.15, diretta Tv solo localmente su Rete 7.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *