fbpx

Montegranaro per risalire in classifica, Varese non può più sbagliare

varese rush

La Cimberio di coach Frates, reduce da ben 5 sconfitte consecutive maturate tra campionato ed Eurocup, è chiamata al successo nell’anticipo di sabato sera (20,30): ad ostacolarla saranno i padroni di casa della Sutor Montegranaro che, dopo la caduta in quel di Siena, faranno di tutto per centrare la vittoria.

Prima del match è stata deciso un minuto di silenzio per ricordare le persone rimaste vittime del nubifragio che ha colpito la Sardegna nei giorni scorsi.

Le due squadre, anche visto il ruolino di marcia casalingo della Sutor e quello dell’ultimo ultimo periodo della Cimberio, sembrano, almeno sulla carta, equilibrarsi: ne nascerà senza dubbio una bella partita cui tutti gli appassionati potrenno assistere in diretta su gazzetta.it.

Montegranaro è in una situazione un po’ complicata perchè la già citata sconfitta al PalaEstra l’ha fatta affondare al terz’ultimo posto nella graduatoria.

Varese, invece, nonostante le ultimi poco brillanti (eufemismo) prestazioni, si è mantenuta stabile al sesto posto (3 vinte e tre perse) anche dopo il naufragio di settimana scorsa in casa con Brindisi. Le due formazioni si sono incontrate un totale di dodici volte nella propria storia: Montegranaro è risultata la più vincente (sette volte).

GLI EX DI GIORNATA

Gli ex della partita sono Carlo Recalcati (allenatore a Varese, tra l’altro, nel 1999, l’Anno della Stella), Fabrizio Frates (autore di una stagione miracolosa qualche anno fa in quel di Montegranaro) e Dimitri Lauwers, protagonista della rinascita varesina dalla LegaDue: tutti e tretre sono ricordati con affetto e un po’ di nostalgia dalle rispettive ex tifoserie.

CURIOSITA’ 

Al PalaSavelli saranno presenti alcuni dei dirigenti e giocatori della Lube Volley Macerata che, complice l’amicizia tra le due società, è stata invitata in settimana a presenziare all’incontro tra Sutor e Cimberio da parte dei vertici gialloblù. 

QUI SUTORReyer Venezia - Sutor Montegranaro

Nessun problema per coach Recalcati che potrà schierare senza alcun problema il solito quintetto titolare: Mayo, Cinciarini, Skeen, Sakic e Collins; giocatore, quest’ultimo, che potrebbe spezzare l’equilibrio in favore dei padroni di casa grazie in particolare alle sue doti realizzative. Non è momento molto roseo per la Sutor che non sembra essere stata molto concentrata negli ultimi incontri, e così il coach nativo di Milano bacchetta i suoi nel prepartita, in particolare sulla retroguardia: “Penso che la difesa sia ciò che dobbiamo migliorare. Dobbiamo riuscire ad essere più compatti e a non concedere canestri facili. Concediamo percentuali troppo alte al tiro da 2, ma bisogna dire che a volte nascono dai contropiede che prendiamo dopo cattive gestioni in attacco. Abbiamo bisogno di attaccare con equilibrio se vogliamo riuscire a difendere cinque contro cinque. Sabato vogliamo vincere, anche e soprattutto per dimostrare a noi stessi di essere cresciuti e che se abbiamo continuità possiamo raggiungere dei traguardi. Serve una vittoria per dare fiducia in primis a noi stessi”.

A riguardo della sua ex squadra  Recalcati (per inciso, l’addio tra la società biancorossa e il buon Carlo non fu dei migliori) si spreca in elogi: “Affrontiamo una squadra che l’anno scorso è stata la rivelazione di tutto il campionato, stando in testa dall’inizio alla fine. Anche se Varese non sta andando benissimo, non possiamo pensare che la squadra che affrontiamo sia in difficoltà. La Cimberio che arriverà qui non è quella che ha dominato lo scorso anno, ma ha potenziale per vincere con tutti. Frates è un grande allenatore, penso che sia il primo ad essere insoddisfatto per come stanno andando le cose ma bisogna dargli tempo di lavorare”.

QUI CIMBERIO

Alla vigilia tutti abili e arruolati per Frates che, per la prima volta in stagione, non dovrà avere a che fare con assenze più o meno pesanti. In settimana si è parlato molto del possibile ritorno della guardia americana Adrian Banks: le probabilità di un eventuale approdo sono drasticamente calate in seguito al pronto recupero di Aubrey Coleman, autore di un fantastico primo quarto mercoledì sera contro Lubiana. Proprio queste voci di mercato nonchè le cinque sconfitte consecutive (in ordine, con Valencia, Sassari, Villeurbanne, Brindisi e Lubiana) non hanno certamente contribuito a creare un ambiente sereno in casa biancorossa, che può essere mitigato solo con una vittoria.

Frates schiererà con ogni probabilità un quintetto formato dai quattro USA titolari (Clark, Coleman, Hassel, Ere) più uno a scelta tra Polonara e Sakota: proprio quest’ultimo è reduce da alcune buone prestazioni ed è, in quest’ultimo periodo, in crescendo.

L’allenatore della Cimberio comanda calma nella conferenza prepartita e mette in guardia i suoi in particolare su Collins: “Siamo alla vigilia di una partita delicatissima perché Montegranaro è storicamente una formazione molto difficile da affrontare e che ogni anno costruisce squadre davvero competitive. In questo periodo stiamo soffrendo tantissimo a livello fisico, tecnico e psicologico. La squadra è giovane e sta vivendo questo momento con nervosismo. La soluzione è stare compatti e sereni cercando di fare quel qualcosa in più che sia di interesse per l’intero gruppo e non solo di interesse personale. Solo insieme riusciremo infatti ad uscire da questo momento. La chiave del match di domani sera sarà la marcatura di Collins, un giocatore difficile da tenere, con fisico da 3/4 che può giocare anche da playmaker e che loro giustamente usano per creare un vantaggio. Dovremo essere attenti e pronti a rimbalzo perché hanno lunghi molto validi sia a fronteggiare il canestro sia nella lotta in post basso e poi dovremo essere lucidi nell’attaccare la difesa a zona perché la Sutor ne fa tanta”.

Sutor Montegranaro-Cimberio Varese (20,30, PalaSavelli)

Arbitri: Sabetta, Seghetti, Caiazza

7 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *