Monday Night a Trento: l’Aquila vuole ripartire sfidando Torino dell’ex Poeta

maurizio-buscaglia-trento-2016-10-23

Nel posticipo del lunedì, per il settimo turno di serie A, la Dolomiti Energia Trento va a caccia di riscatto dopo le due sconfitte in fila rimediate contro Reggio Emilia e Caserta, ospitando alle 20.45 la Fiat Torino dell’ex bianconero Peppe Poeta.

QUI TRENTO

Consapevole di dover ritrovare continuità di rendimento nella metà campo difensiva, coach Maurizio Buscaglia potrà disporre dell’intero roster, affidandosi a Johndre Jefferson (15,3 punti e 9,7 di media) per provare ad opporsi allo strapotere fisico di Dj White. Queste le parole dell’Assistant Coach Davide Dusmet: “Torino è una squadra di grande talento, con diversi giocatori che hanno tanti punti delle mani. Attorno a Dj White, loro riferimento in area già l’anno scorso, ci sono esterni pericolosi come Chris Wright e Deron Washington, che abbiamo conosciuto bene nelle passate stagioni, e nuovi innesti come Jamil Wilson e Tyler Harvey. Contro di loro dovremo fare una partita di grande aggressività ed energia, proprio le cose che ci sono mancate domenica a Caserta. Nei momenti di difficoltà la squadra deve attingere alle sue sicurezze, nel nostro caso la difesa. Se non lo fai perdi quella compattezza che ti può permettere di fare il controbreak. In settimana lavorato per tenere alta la concentrazione per tutta la durata dell’allenamento. Il nostro gioco d’attacco? Può crescere di qualità se impareremo a migliorare il nostro spacing, soprattutto in situazioni di gioco rotto, in cui qualcuno deve prendere una iniziativa fuori dagli schemi. E poi dovremo fare un passo in avanti nella capacità di leggere le situazioni in attacco, avendo la pazienza di capire la scelta difensiva degli avversari, e poi punirla con la giocata giusta”. 

QUI TORINO

Perso allo sprint lo spettacolare anticipo di domenica scorsa contro Milano (97-100), la squadra allenata da coach Frank Vitucci vuole cercare di ripetere l’ottima prestazione di settimana scorsa anche sul parquet del PalaTrento, giocando sempre per il punto di riferimento del roster piemontese, ovvero il centro ex Oklahoma City DJ White, che sta dominando i pitturati italiani con 18,5 punti e 8,8 rimbalzi di media a partita. In questa prima fase di campionato non va dimenticata l’ottima regia dell grande ex Giuseppe Poeta. Se tutti i giocatori, tra tutti Jamil Wilson e Tyler Harvey, riescono a rendere per le loro possibilità allora Torino potrà finalmente svoltare e puntare a qualcosa di più di una semplice salvezza. Le parole di Vitucci in sala stampa: “Trento è una squadra solida che in casa gioca con grande energia e difende molto bene, come dicono le statistiche della massima serie. Anche quest’anno, nonostante i diversi cambi, ha saputo allestire un roster molto solido e competitivo. E’ ben organizzata e ben allenata. Abbiamo molta voglia e intenzione di provare a vincere in trasferta contro una formazione che fa parte del gruppone centrale della graduatoria, per cercare di svoltare in campionato, soprattutto muovere la classifica dopo due sconfitte“. Torino sta acquisendo consapevolezza di essere in crescita e quindi è affamata alla ricerca del risultato. Una fame che deve essere messa in campo nel corso dell’intero arco dei 40 minuti cercando di sprecare il meno possibile in attacco e migliorando la qualità nella fase difensiva“.

Palla a due lunedì 14 novembre alle ore 20.45. Diretta su SkySport 2.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *