Milano prima stenta poi alla distanza allunga su Pistoia!

CJ Wallace, Samuels

Milano vince nonostante una prima parte di partita abbondantemente sottotono. Onore a Pistoia che non molla mai e conduce anche la sfida nel secondo quarto per poi subire la rimonta e l’allungo solo nel quarto finale. La difesa di Milano spesso non è brillante ma alla fine riesce a tornare incisiva, complici tanti errori pistoiesi, mentre in attacco la palla circola molto meglio con un Hackett finalmente ritrovato da 10 punti e 5 assist . Bene anche capitan Gentile che da subito si fa vedere carico e chiude con 19 punti. Samuels alla lunga riesce a incidere contro i Johnson realizzando 16 punti conditi da 6 rimalzi, mentre Jerrels dopo 3 bruttissimi quarti si svegli nel finale infilando 11 punti. Pistoia cede con onore guidata dal solito Wanamaker aiutato da Washington e Gibson ma la sensazione è che nel finale sia arrivata senza benzina complice il grande consumo di energie della prima metà di partita. Ora la serie si sposta a Pistoia e servirà una Milano più brillante per sconfiggere una Pistoia che avrà la forte spinta del proprio pubblico
LA CRONACA
Milano inizia forte con Gentile e Langford ma qualche palla persa di troppo fa restare vicina Pistoia e Washington impatta sull’11 pari. Gentile è ispirato ma una brutta difesa e troppe palle perse fanno rimanere gli ospiti a contatti guidati da un ottimo Cortese Il primo quarto si chiude sul 22-21 per Milano. Sorpasso Pistoia con un Daniel e Milano difende troppo male per contenere l’atletismo degli ospiti che allungano sul 31-22 ! Reazione Milano che dopo tante triple sbagliate va a segno con Moss e Kangur mentre Galanda è costretto ad uscire per infortunio. Entrano Hackett e Cerella e in difesa Milano cambia fino al sorpasso firmato Langford.
Si riprende con il pareggio di Gibson e il sorpasso di Washington mentre Milano continua a perdere troppi palloni ingenuamente. Langford e Hackett dall’arco firmano il sorpasso ma non riescono a staccarsi dagli ospiti lottando punto a punto con Milano che non riesce a essere continua ne in difesa ne in attacco. Gentile nel finale di quarto si scatena trovando 5 punti consecutivi e portando Milano sul +8. L’ultima frazione inizia con una bomba di Jerrels e lo spettacolo di Johnson e Cortese che tiene vicina Pistoia nonostante le sfuriate milanesi. Una bomba di Samuels e poi di Kangur regalano il massimo vantaggio a Milano che poi allunga ulteriormente con Jerrels, aiutati dalle perse pistoiesi. Pistoia sembra non averne più e Milano dilaga colpendo dall’arco e nel finale c’è spazio anche per Momo Tourè e il risultato finale dice 87-67 per i padroni di casa.

MVP: Alessandro Gentile, prova da capitano che da subito si carica la squadra sulle spalle e chiude con 19 buonissimi punti. Milano ha bisogno di questo Gentile per arrivare fino in fondo

Ea7 Milano: Gentile 19, Cerella 2, Melli 5, Hackett 10, Kangur 6, Langford 12, Samuels 16, Tourè, Wallace, Lawal, Moss 6, Jerrels 11

Pistoia: Daniel 6, Meini 3, Galanda 2, Wanamaker 9, Washington 13, Cortese 8, Evotti, Bozzetto, Gibson 12, Johnson 14

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *