Milano espugna Brindisi e vola alle Final 8! L’Enel passa come settima

L’EA7 Milano espugna il PalaPentassuglia di Brindisi per 76-83 ed accede a queste tanto attese Final 8 di Coppa Italia. Gli uomini di Scariolo avevano l’obbligo di arrivare in terra pugliese e di portare a casa i due punti onde evitare un altro buco nell’acqua ed infatti in campo si è vista una Milano concentrata, determinata e vogliosa di fare risultato con in campo un Marques Green visibilmente in possesso delle chiavi della squadra e dei tempi dei suoi compagni. Il tutto, però, rischiava di essere messo a repentaglio con il solito (lungo) momento di black-out di cui soffono i meneghini e che hanno permesso ad una coraggiosa ed imprevidibile Enel Brindisi di rimontare i 19 punti di svantaggio accumulati prima dell’intervallo lungo e di portarsi addirittura in vantaggio. Milano, però, ha potuto fare affidamento sul miglior Gianluca Basile della stagione da 12 punti (4/6 da 3) che dinanzi al suo pubblico non ha steccato ed ha costretto Scariolo a tenere in panchina Hairston più del previsto.Vince Milano ma Gibson e compagni sono bravi a chiudere la partita con soli sette punti di svantaggio che le consente di evitare Varese e di affibiarla, invece, alla vincente Milano mentre i pugliesi attenderanno l’esito della partita di domani sera tra Siena e Sassari.

Cronaca
Partita in equilibrio per i primi 5′ con i padroni di casa spinti autori di un ottimo avvio con Reynolds e Robinson con Milano che non impiega molto ad entrare in partita, scalzando i pugliesi e portandosi in vantaggio con Ioannis Bourousis per 6-7. Gibson da una parte e Bourousis dall’altra tengono il punteggio in parità sul 17-17. al minuto 8 ma a cavallo tra il primo e il secondo periodo, però, l’EA7 aumenta la propria intensità difensiva e, dopo aver bloccato l’attacco ospite, tenta il primo allungo della partita con Green, Hairston e Basile, rifilando agli avversari un mega parziale di 14-0 che fissa il punteggio sul 17-31 al 14′. Robinson sotto canestro e Zerini dall’arco tentano una risposta ma l’Armani con un nuovo 7-0 sfiora i 20 punti di vantaggio portandosi sul 22-41 al 18′. Nel finale l’Enel cerca di limare il divario ma all’intervallo lungo il gap è ancora di 17 punti (29-46). Negli spogliatoi Bucchi striglia i suoi e l’Enel torna in campo determinata e con un 7-0 di parziale si rimette in partita riportandosi sul 36-46 al 24′. Milano non segna più e Brindisi ne approfitta per completare l’opera ed impattare, con due bombe di fila di Gibson, a quota 57 al 30′. I padroni di casa trovano addirittura il vantaggio ma con Basile segna ancora da tre punti e Melli segue per un parziale di 9-0 che riporta l’Olimpia sulla doppia cifra di vantaggio (65-75) al 36′. La partita non si vuole chiudere con Gibson che, con un gioco da quattro punti, riporta i suoi sul 73-77 al 38′. Non andrà oltre l’Enel Brindisi che però riesce a chiudere la partita sull’83-76 facendo scivolare l’Armani ottava in classifica che comunque accede alle Final 8.

Enel Brindisi vs EA7 Milano 76-83 (17-20, 29-46, 57-57)

Brindisi: Reynolds 14, Robinson 18, Gibson 22, Viggiano 9, Simmons 10, Zerini 3, Grant, Ndoja ne, Formenti ne, Rosato ne, Preite ne, Fultz;
Milano: Hairston 10, Melli 8, Bourousis 14, Green 12, Langford 9, Giachetti ne, Restelli ne, Chiotti 8, Navarini, Fotsis 8, Basile 12, Bremer 2;

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *