Milano dosa bene le sue energie e sbanca Cantù

A strappi concede un po’ troppo, ma di fatto spende bene le sue energie e conquista il derby: finisce 74-101 la sfida fra Acqua San Bernardo Cantù e Armani Exchange Milano.

I milanesi decidono di non mettere lo sprint ma di provare a gestire senza dover correre troppo e infatti il primo quarto finisce in parità con i padroni di casa particolarmente carichi. La grinta però si affievolisce in poco tempo, Milano domina dall’arco, Gudaitis sotto canestro fa voce grossa e il parziale consegna il vantaggio a Milano che di fatto lo mantiene fino alla fine. Dopo l’intervallo Cantù ci prova ancora, approfittando di quei momenti appunto in cui Milano mette meno energia ma la situazione non cambia. Gli ultimi dieci minuti sono amministrazione degli ospiti, Cantù sbaglia un sacco di tiri, Milano dilaga e supera quota 100 nel punteggio.

Gudaitis ne firma 19, con lui 20 Kuzminskas. Ne scrive soltanto 7 James, che però si prende per due volte tre tiri liberi e piazza un tiro dall’arco quando serve. A Cantù non bastano quattro giocatori in doppia cifra: Jefferson 20, Gaines 16, Udanoh 14 e Blakes 13.