fbpx

Marco Spissu: “Partiti troppo molli. Venezia è stata più aggressiva di noi, questo ha fatto la differenza.”

Marco Spissu, play-guardia del Banco di Sardegna Dinamo Sassari, ha parlato a La Nuova Sardegna sulla sconfitta dei bianco-blu (5a consecutiva in campionato e 2a sotto la gestione Pozzecco), arrivata sul campo dell’Umana Reyer Venezia per 98-90.
Ecco le sue parole.

“Siamo partiti molli, troppo molli. Così non può andare. Eravamo molli e mi ci metto ovviamente pure io perché ero in campo. Fa male, perché a parte i blackout di inizio gara e del secondo quarto per il resto la partita ce la siamo giocata tranquillamente alla pari. Come è successo? Non lo so, guarderemo i video, parleremo tra di noi e analizzeremo tutto. Di sicuro è un problema che esiste perché ci capita spesso di partire male. C’è stato un vero e proprio sbandamento: loro hanno messo subito tre bombe e questo ti spezza le gambe, ti condiziona. Però loro sono stati molto più aggressivi sin dall’avvio e questo ha fatto la differenza”.

“Fondamentalmente bisogna stare concentrati per 40′, soprattutto con squadre come Venezia che non ti lasciano mai nessun margine di errore. Ora pensiamo alla coppa, dove il livello si è alzato e bisogna solo vincere. E poi penseremo a Pistoia, dove ovviamente non abbiamo scelta: bisogna fare risultato”