fbpx
Home Serie A Made In Italy – Il quintetto italiano della 19° giornata
Made In Italy – Il quintetto italiano della 19° giornata

Made In Italy – Il quintetto italiano della 19° giornata

0

Il Quintetto italiano secondo BasketItaly.it per la 19° giornata.

Il Quintetto italiano secondo BasketItaly.it, ossia i migliori cinque della giornata che si possono “pescare” tra tutte le squadre di LBA Legabasket Serie A. Ecco i nostri fantastici cinque del diciottesimo turno della Serie A UnipolSAI stagione 2020/2021.


Giuseppe Poeta (Vanoli Basket Cremona)
Nel folle match disputato a Varese e durato due tempi supplementari, tiene su la Vanoli fino alla fine anche se purtroppo non è bastato. Ci piazza addirittura 30 punti, stabilendo il suo career high in Serie A, non male per un ragazzino classe 1985! La voglia di non mollare mai, il primo a suonare la carica nei momenti difficili di questa partita, e ce n’è stato più di uno, e l’ultimo ad alzare bandiera bianca. 9/19 dal campo, 5 rimbalzi e 7 assist per 36 di valutazione giocando 37 minuti subendo 8 falli. Ultimo a mollare.


Stefano Gentile (Banco di Sardegna Dinamo Sassari)
Nella settima vittoria consecutiva della Dinamo è in poche parole l’MVP della gara vinta all’Unipol Arena contro la Fortitudo. Le sue due triple finali pesano tre tonnellate e mezzo ciascuna, e chiudono definitivamente il match pugnalando al cuore la Effe. Giocate buone in difesa (2 recuperi) e canestri da leader, soffre un po’ nel confronto su Banks, ma vince la partita. Alla fine il suo massimo stagionale dice 17 punti, 4/6 da tre, 3 falli subiti, 18 di valutazione. Decisivo.

Raphael Gaspardo (Happy Casa Brindisi)
Al PalaVerde contro Treviso Basket parte in quintetto e gioca un grande match risultando alla fine top-scorer dell’incontro con 25 punti (career high in Serie A) e 9/12 dal campo per 18 di valutazione. Si fa trovare pronto dall’angolo, non disdegna soluzioni personali. E’ uno dei benefattori dei tanti assist di Darius Thompson giocando tanto bene offensivamente facendo ammattire i diretti avversari. Pericoloso sia in allontanamento sia da fuori.

Mattia James Udom (Happy Casa Brindisi)
Non c’è Derek Willis? Nessun problema per l’Happy Casa Brindisi, sotto le plance e da fuori ci pensa il fiorentino. Con 18 punti (7/9 al tiro) e 8 rimbalzi sfiora ancora la doppia-doppia già raggiunta contro Reggiana e Varese. Come Gaspardo (leggere sopra) gratifica delle assistenze di Darius Thompson e brilla nel momento più importante con due triple consecutive che fermano il tentativo disperato di rimonta della De’ Longhi Treviso Basket. Alla fine fornisce la sua miglior prova in Serie A con 28 di valutazione in 30′. Bravo nello sfruttare al massimo le occasioni a sua disposizione. Tanto basta per entrare nel Quintetto Italiano della 19° giornata.

Christian Burns (Germani Pallacanestro Brescia)
A Trieste parte dalla panchina, ma subito dopo 6′ di gara quando entra, dimostra di essere tornato a pieno regime dall’operazione alla mano. 10 punti nel primo tempo, 11 nella ripresa. Fa tutto il possibile giocando un match da all-around catturando 9 rimbalzi, recuperando 4 palloni vaganti e smista 3 assist. Il tutto in 26 minuti segnando quindi 21 punti, massimo stagionale. Il nativo di Trenton è l’Mvp della gara. Bentornato.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata