fbpx

M per Miroslav, è Todic il colpo della Dinamo Sassari

Miroslav Todic Brindisi

La soluzione è arrivata puntualmente alle 10:00 di stamattina e mentre il popolo biancoblu pensava che la M fosse l’iniziale del nome di Mike Green (anche Wikipedia lo dava per firmato), la soluzione ha sopreso tifosi e addetti ai lavori. Miroslav Todic è il nuovo lungo della Dinamo Sassari.

Avversario della squadra del presidente Sardara per ben 5 volte questa stagione, Todic, ha evidentemente colpito in maniera positiva lo staff tecnico Sassarese, un lungo polivalente che nel sistema di gioco di coach Sacchetti potrebbe adattarsi nel migliore dei modi, il comunicato della società: 

 

La Dinamo Banco di Sardegna comunica con soddisfazione di aver raggiunto un accordo fino al giugno 2015 con il giocatore Miroslav Todic, nato a Tuzla il 6 gennaio 1985, ala forte in grado di ricoprire perfettamente anche il ruolo di centro, con grande bagaglio tecnico e leadership, la scorsa stagione incontrato da avversario con la maglia dell’Enel Brindisi in campionato e nei quarti di finale dei playoff scudetto.

Miroslav Todic, 205 centimetri per 110 chilogrammi, è giocatore che ha lasciato il suo paese giovanissimo per formarsi nei campionati europei. Una crescita continua anno dopo anno, il 2011-2012 è per il lungo bosniaco la stagione della consacrazione, in Grecia prima e in Ucraina poi si rivela al pubblico europeo con 13.2 punti e 7.4 rimbalzi di media a partita. Approda a Forlì, in Legadue, le ottime cifre in maglia forlivese gli aprono le porte dell’Eurochallenge disputata in
Ucraina tra le file del Khimik Yuzny. Lo scorso anno il ritorno in Italia, sponda Enel Brindisi, dove partito per fare il cambio diventa il vero uomo in più nel reparto lunghi.

La carriera e le statistiche di Miroslav Todic:

2003-2004: Krka Novo Mesto (Slovenia – A1)

2004-2007: Skyliners Frankfurt (Germania – Bundesliga)

2007-2009: Kolossos Rodi (Grecia – A1) – 7.2 punti; 59% da due; 2.6 rimbalzi

2009-2010: Sundvall Dragons (Svezia – Basketligan) – 15.1 punti; 49.1% da due; 8.8 rimbalzi

2010-2011: Ilysiakos Atene (Grecia – A1) – 6.4 punti; 47.4% da due; 4.2 rimbalzi

2011-2012: Ilysiakos Atene (Grecia – A1) – 10.6 punti; 59.6% da due; 5.2 rimbalzi

2012: Politekhnika Halychyna (Ucraina – Superleague) – 13.2 punti; 46.4% da due; 7.4 rimbalzi

2012-2013: Le Gamberi Forlì (Italia – Legadue) – 15.8 punti; 55% da due; 9.9 rimbalzi

2013: Khimik Yuzny (Ucraina) – 7.7 punti; 3.2 rimbalzi. Eurochallenge: 10.3 punti; 6.8 rimbalzi

2013-2014: Enel Brindisi (Italia – Serie A) – 7.9 punti; 57.7% da due; 4.8 rimbalzi

 

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *