Lega A, i provvedimenti disciplinari: mano pesante su Pesaro

Puntualmente al termine del weekend sportivo, arrivano le sanzioni del Giudice Sportivo in merito ai fatti avvenuti sugli spalti ed in campo, durante l’andamento dei match di Lega A. Pubblichiamo qui di seguito i provvedimenti disciplinari adottati per l’ultima giornata del massimo campionato italiano:

Questi i Provvedimenti disciplinari del campionato Serie A – 7a Giornata ritorno – Gare del 9-3-2014

MONTEPASCHI SIENA. Ammenda di Euro 1.500,00 per comportamenti atti a turbare il regolare svolgimento della gara (uso di fischietti).

SIDIGAS AVELLINO. Ammenda di Euro 1.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri. 

GRISSINBON REGGIO EMILIA. Ammenda di Euro 2.600,00 per comportamenti atti a turbare il regolare svolgimento della gara (clacson e trombe); per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri e nei confronti di tesserati ben individuati , per lancio di oggetti non contundenti collettivo e frequente (palle di carta) che colpivano giocatori avversari e perché un gruppo di tifosi spingeva e colpiva il plexiglass di protezione della panchina della squadra ospite, facendolo cadere senza tuttavia procurare danni; tale circostanza rendeva necessario l’intervento della forza pubblica.

VICTORIA LIBERTAS PESARO. Ammenda di Euro 3.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri, nonché per lancio di sputi collettivo e frequente colpendo.

VICTORIA LIBERTAS PESARO. Ammonizione per il guasto dei dispositivi dei 24″ posti sopra i canestri con conseguente mancato funzionamento degli “stop lamp”.

VICTORIA LIBERTAS PESARO. Ammenda di Euro 900,00 per invasione del campo di gioco con intenti pacifici a fine gara.

11 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *