Home Serie A #LBA2021 – Treviso riparte da coach Menetti e da un roster che punta al salto di qualità
#LBA2021 – Treviso riparte da coach Menetti e da un roster che punta al salto di qualità

#LBA2021 – Treviso riparte da coach Menetti e da un roster che punta al salto di qualità

0

Dopo il grande ritorno dello scorso anno, inizia per la De’Longhi Treviso la seconda stagione in LBA. Per il 2020/21 si prospetta un assestamento 2.0 per i trevigiani, ancora saldamente affidati all’esperienza di coach Max Menetti alla decima stagione consecutiva su una panchina di Serie A. Si riparte da coach Menetti ma anche dall’esperienza di David Logan, chiamato a ricoprire il ruolo di leader e di guida per i giovani in quella che potrebbe essere l’ultima stagione della sua carriera.

Obiettivi

L’obiettivo della nuova Treviso è migliorare il record della scorsa stagione (8-13 prima della sospensione) e di essere pronta a cogliere opportunità dall’alto per una storica qualificazione ai Playoff.

Sia chiaro, le potenzialità ci sono tutte. Treviso ha allestito un team molto interessante che ha però la problematica di esser composto da troppe “scommesse” con tanti giocatori chiamati alla stagione del famoso salto di qualità. Se tutti mantengono la promessa bene, se però qualcuno dovesse mancare l’appuntamento con il salto potrebbe sorgere qualche problema.

Quintetto

L’asse play-pivot è il punto forte su cui il DG Favaro e coach Menetti hanno concentrato le principali attenzioni.

Nella fattispecie parliamo di DeWayne Russell e Christian Mekowulu.

Russell (26 anni), proveniente da due ottime stagioni con i tedeschi Crailsheim Merlins (14.5 punti e 6.4 assist di media nell’ultima stagione), è un play con tanti punti nelle mani dotato però di ottima visione gioco. L’ideale per il nigeriano Mekowulu (25 anni) che ad Orzinuovi ha dimostrato di essere un vero crack. Forte fisicamente (205cm) è un gran rimbalzista con la mano educata (quasi il 30% da 3, il 50% da 2 e il 70% ai liberi in A2).

Il reparto esterni è completato dal rookie Tyler Cheese (23 anni), atletica guardia mancina da 196cm, e dall’ala Jeffrey Carroll altro pezzo pregiato tirato fuori dalla A2. Con la maglia di Bergamo il 26enne Carroll si è messo in luce per le sue doti offensive (18 punti di media) e il gran atletismo.

Chiude il quintetto Nicola Akele, unico giocatore dello starting five che può contare almeno una stagione all’attivo in LBA.

Panchina

Poche alternative per coach Menetti che dovrà far ricorso alla propria panchina in maniera ponderata per dare preziosi minuti di rifiato agli uomini del suo starting five.

Oltre il già citato David Logan le alternative sono davvero poche considerato che, ai confermati Imbrò, Chillo si è aggiunto il solo Giovanni Vildera (ala centro), altro debuttante in Serie A.

I giovani Piccin e Bartoli fanno il resto.

Staff

Giovanni Favaro (Direttore Generale)
Andrea Gracis (Direttore Sportivo)
Massimiliano Menetti (Head Coach)
Francesco Tabellini (Vice allenatore)
Lorenzo Pomes (Assistente allenatore)
Dario De Conti (Preparatore atletico)