Home Serie A LBA2021: 2a giornata della Serie A Unipol Sai, la presentazione delle sfide del weekend
LBA2021: 2a giornata della Serie A Unipol Sai, la presentazione delle sfide del weekend

LBA2021: 2a giornata della Serie A Unipol Sai, la presentazione delle sfide del weekend

0

E’ tempo di secondo turno del campionato LBA Legabasket Serie A UnipolSai 2020-2021.
Queste le gare del week-end:

Sabato 3 ottobre

Dolomiti Energia Trentino – UNAHOTELS Reggio Emilia
(ore 20:30 Eurosport 2 ed Eurosport Player)
Arbitri: Michele Rossi, Denny Borgioni e Martino Galasso

E’ la sedicesima sfida tra Trento e Reggio Emilia in Serie A con bilancio delle vittorie a favore della Dolomiti Energia per 8 a 7. Nelle ultime 5 gare ci sono state 4 vittorie in trasferta, in totale cinque vittorie casalinghe e nove in trasferta. Ma se dovessimo basarsi sui bianconeri vincitori martedì in Turchia in 7 DAYS EuroCup non avremmo QUASI dubbi a scegliere i dolomitici, però si sa che ogni partita fa storia a se. Trento di coach Nicola Brienza vuole confermare quanto di buono fatto a Bursa con un’ottima prova corale, mentre la Reggiana dal canto suo vuole cercare la prima vittoria del torneo dopo il ko interno con la corazzata Milano, come del resto l’Aquila Basket che viene dalla sconfitta al PalaVerde contro Treviso. I favori del pronostico dicono quindi Dolomiti Energia, in quanto padrona di casa, ma attenzione alla Reggiana che dopo una buonissima Supercoppa vuole continuare il suo processo di crescita, come dichiarato nel pre-partita da coach Antimo Martino. Tutti disponibili in casa UNAHOTELS, mentre per Trento sarà della partita Luke Maye, dopo avere contribuito alla vittoria in Turchia con 10 punti in 11 minuti, mentre molto probabilmente sarà out Jeremy Morgan per problemi al ginocchio.

Percentuali vittoria: Trento 55% Reggio Emilia 45%


Domenica 4 ottobre

Vanoli Basket Cremona – Umana Reyer Venezia
(ore 16:30 Eurosport Player)
Arbitri: Carmelo Lo Guzzo, Valerio Grigioni e Sergio Noce

Partita scontata? Non del tutto, perchè attendiamo, e, immaginiamo la voglia di assoluta rivalsa della Vanoli davanti al suo pubblico del PalaRadi dopo la debacle subita a Trieste con 25 punti di scarto, come dichiarato da coach Paolo Galbiati. Venezia nel primo impegno settimanale europeo in 7 DAYS EuroCup ha battuto, convincendo, i temibili russi dell’UNICS Kazan grazie a un’ottima prova di squadra difensiva. Sembra, quindi, un risultato che sarà a favore degli ospiti, ma 1+1 non fa sempre 2 nella pallacanestro odierna, come ha dimostrato la Virtus Roma settimana scorsa contro la Fortitudo. Venezia deve dimostrare gli stessi desiderio e attenzione mostrati contro i russi mercoledì, come ha dichiarato coach Walter De Raffaele nel pre-partita, mentre Cremona sarà motivata e arrabbiata dopo il ko di Trieste, con tanta voglia di fare bene. La Reyer però è largamente favorita per la qualità del suo roster, e se vuole fare un campionato di alta classifica come le previsioni e la storia recente insegnano, non può perdere punti al PalaRadi. Escludendo il problema al piede di Mitchell Watt da gestire, per Venezia nessun problema di infortuni e con la “solita” situazione della staffetta Gasper Vidmar/Isaac Fotu da risolvere per il posto da 6° straniero con il neozelandese favorito. Per Cremona tutti disponibili e nessun acciaccato.

Percentuali vittoria: Cremona 40% Venezia 60%


A|X Armani Exchange Milano – De’ Longhi Treviso Basket
(ore 17:00 Eurosport Player)
Arbitri: Lorenzo Baldini, Fabrizio Paglialunga e Mauro Belfiore

Pur senza gli infortunati Kevin Punter e Vladimir Micov, l’Olimpia Milano dall’alto del suo potenziale che metterà lo stesso in campo è ovviamente favorita, ancor di più contando il successo all’overtime di ieri sera a Monaco di Baviera in Euroleague. Entrambe hanno vinto alla prima giornata con Treviso che si è imposta su Trento, mentre Milano ha sbancato il parquet dell’Unipol Arena battendo la Reggiana. Questo match sulla carta, come Cremona-Venezia d’altronde, sembra previsto a senso unico con la De’ Longhi che scenderà sul parquet del Mediolanum Forum di Assago senza nulla da perdere, ma sarà sfrontata e darà il massimo, come dichiarato da Matteo Chillo? Ai posteri l’ardua sentenza. Sarà sicuramente una partita speciale per Davide Moretti, ex di Treviso (in biancazzurro dal 2015 al 2017) con Luigi Datome e compagni che vorranno subito confermarsi in casa e non perdere punti preziosi in Regular Season.

Percentuali vittoria: Milano 70% Treviso 30%


Germani Brescia – Virtus Segafredo Bologna
(ore 17:30 Eurosport 2 ed Eurosport Player)
Arbitri: Carmelo Paternicò, Mark Bartoli e Federico Brindisi

E’ il Big-Match della 2a giornata. Due squadre impegnate in 7 DAYS EuroCup (Brescia ha perso a Podgorica contro il Buducnost, la Virtus ha espugnato nettamente il campo del Lietkabelis) e con grandi ambizioni di classifica, soprattutto le Vnere che puntano al bersaglio grosso. La Germani di coach Vincenzo Esposito finora non ha raccolto nulla, con due sconfitte con Varese e Buducnost, e oltre 90 punti subiti in ogni partita. Per il primo match casalingo davanti a 700 spettatori del Palaleonessa A2A, come da ordinanza lombarda, Brescia punta a fare bene grazie anche alla crescita di condizione del pivot Dusan Ristic e di TJ Cline. Ma la Virtus recupera la stella Milos Teodosic e deve continuare nella crescita e nella ricerca della miglior chimica (con il trio italiano Ricci-Alibegovic-Abass che ha messo la firma sul successo in Lituania) con la difesa che offre sempre una gran garanzia a coach Sasha Djordjevic, e da questo i bianconeri ripartono. Domenica servirà un ulteriore passo in avanti per la Segafredo, ma Brescia non starà a guardare…

Percentuali vittoria: Brescia 45% Virtus Bologna 55%


Banco di Sardegna Sassari – Allianz Pallacanestro Trieste
(ore 18:15 Eurosport Player)
Arbitri: Christian Borgo, Beniamino Manuel Attard e Gianluca Capotorto

Trieste riuscirà a confermarsi dopo la bella e netta vittoria su Cremona, o Sassari farà valere il suo fattore campo del PalaSerradimigni? È la domanda che in molti si sono posti durante la settimana, a fronte della straordinaria prova dei giuliani con 102 punti segnati alla Vanoli con un furoreggiante Myke Henry sugli scudi, un 12/24 dalla lunga distanza, 28 assist, 43 rimbalzi catturati per ben 142 di valutazione. Ma in Sardegna sarà una partita totalmente diversa per i ragazzi di coach Eugenio Dalmasson che nel suo pre-partita ha posto le chiavi della gara sul gioco in post-basso della Dinamo con il pivot Miro Bilan, quindi, pericolo n°1, oltre alla pericolosità dall’arco di Sassari, una delle grandi della LBA 2020/2021. Coach Gianmarco Pozzecco recupera Stefano Gentile, pedina fondamentale dei Giganti, mentre quasi sicuramente sarà ancora OUT Justin Tillman. Per Trieste ancora in dubbio Daniele Cavaliero.

Percentuali vittoria: Sassari 55% Trieste 45%


Fortitudo Lavoropiù Bologna – Openjobmetis Varese
(ore 18:30 Eurosport Player)
Arbitri: Tolga Sahin, Guido Federico Di Francesco e Marco Vita

Sarà la cinquantesima gara giocata a Bologna tra la Fortitudo e la Pallacanestro Varese. Al momento sembrano due squadre agli opposti per condizione e morale, se vogliamo proprio presentarle così: Effe troppo brutta per essere vera nella sconfitta di Roma con coach Meo Sacchetti che ha definito la prestazione dei suoi “imbarazzante”; Varese invece che viene da una vittoria esaltante nel derby lombardo su Brescia alla “prima” in LBA di coach Massimo Bulleri dopo tempo supplementare. La Fortitudo giocherà in un’Unipol Arena al 25% di capienza dopo Ordinanza Regionale e i biancoblù del rientrante capitano Stefano Mancinelli sono chiamati a reagire che giochi o no Adrian Banks (si deciderà all’ultimo) con una miglior risposta attesa da tutta la squadra, difensivamente e non solo, con Ethan Happ e Pietro Aradori a guidare i propri compagni. Dall’altro lato Varese sarà a ranghi completi e, seguendo le parole di coach Bulleri nel pre-partita, dovrà essere abile a controllare il ritmo e a confermare quanto di buono fatto contro Brescia. Toney Douglas e Luis Scola sono chiamati ancora a fare le veci dei biancorossi con “El General” argentino che può confermare le grandi prestazioni di inizio stagione come De Vico e Strautins.

Percentuali vittoria: Fortitudo Bologna 55% Varese 45%


Happy Casa Brindisi – Virtus Roma
(ore 19:00 Eurosport Player)
Arbitri: Roberto Begnis, Matteo Boninsegna e Marco Pierantozzi

Brindisi si vuole rifare, si deve. Dopo il ko (immaginabile, definiamolo così) nel difficile match precedente al PalaTaliercio contro la Reyer, affronta una Virtus Roma reduce da una vittoria forse inaspettata secondo tanti, ma tanto meritata contro la Fortitudo nel lunchi match di domenica scorsa. Questa è stata però sicuramente la settimana dell’infortunio a Christopher “Chris” Evans in casa Virtus con la rottura del tendine d’Achille destro in allenamento; è un’assenza che peserà molto nelle rotazioni dell’ex ancora amato coach Piero Bucchi (4 stagioni sulla panchina della New Basket con 60 vittorie su 128 gare in campionato) da qui in avanti per tanto, troppo tempo. Per questo Bucchi deve fare di necessità virtù con Luca Campogrande, altro ex dell’incontro, quasi sicuramente anche lui OUT per via della distorsione alla caviglia sinistra rimediata in Supercoppa, con Hadzic chiamato a dare minuti ai compagni per una Roma con le rotazioni ridotte al lumicino. L’Happy Casa di coach Francesco Vitucci, invece, giocherà al completo davanti ai mille spettatori del caldo PalaPentassuglia e vuole la prima vittoria del campionato, aspettandosi la partita eccellente del suo uomo di punta D’Angelo Harrison dopo il 3/14 al tiro del match precedente contro l’Umana Reyer Venezia.

Percentuali vittoria: Brindisi 65% Roma 35%


Acqua S. Bernardo Cantù – Carpegna Prosciutto Pesaro
(ore 20:45 RAI Sport HD e Eurosport Player)
Arbitri: Alessandro Vicino, Guido Giovannetti e Alessandro Nicolini

Il posticipo serale di domenica che sarà trasmesso su RAI Sport vede il match del PalaBancoDesio tra Cantù e Pesaro, con entrambe che alla prima giornata reduci da due sconfitte attendibili, diciamo così, rispettivamente contro Virtus Bologna e Sassari. Cantù ha ospitato Pesaro 60 volte, vincendone 40, ma chi troverà questa, ossia la prima vittoria in campionato? Se dovessimo basarsi sulla Supercoppa e sulle forze delle due compagini scegliamo Pesaro, ma si sa che il fatto di giocare in casa può portare delle motivazioni extra-campo speciali. Un fattore fondamentale per coach Jasmin Repesa, che ha messo in guardia la sua Vuelle su questo, oltre a indicare nei tagliafuori mancati, con quindi i rimbalzi, il motivo della sconfitta casalinga contro la Dinamo Sassari. In casa Cantù, invece Cesare Pancotto vuole continuità e aggressività tra le due metà campo, mancate evidentemente nella trasferta di Bologna contro la Virtus Segafredo.
Se la Carpegna Prosciutto avrà tutti i giocatori disponibili, per l’Acqua S. Bernardo è GTD (Game Time Decision) per il giovane Gabriele Procida alle prese con una distorsione alla caviglia sinistra rimediata nel corso di un allenamento.

Percentuali vittoria: Cantù 48% Pesaro 52%