Home Serie A L’Acqua Vitasnella si arrende di misura a Trento

L’Acqua Vitasnella si arrende di misura a Trento

0

Pascolo, trento

Non riesce a centrare l’obiettivo l’Acqua Vitasnella, che lotta fino in fondo contro la Dolomiti Energia Trento ma non porta a casa due punti molto importanti. Inizio di gara equilibrato per le due squadre, con Ukic che risponde al canestro di Wright e Fesenko che tiene Cantù sempre in scia dopo la tripla di Sutton (5-4 al 3’). La Dolomiti Energia prova a scappare con Lockett; dall’altra parte del campo Johnson segna da sotto, poi Sutton realizza solo uno dei due tiri liberi a disposizione, mantenendo il vantaggio interno sul +2. Fesenko dalla lunetta regala a Cantù il pareggio a metà della prima frazione, e Lorbek approfitta del fallo tecnico fischiato a Forray per conquistare il primo vantaggio biancoblù della gara. I tiri liberi di Fesenko portano Cantù a +3, distanza che si riduce a causa del canestro in penetrazione di Lockett (10-11 al 6’); Heslip si alza quindi dalla distanza e insacca l’assist di Lorbek, replicando pochi secondi dopo per fissare il vantaggio esterno sul +7. Il break di Cantù non si ferma, e i canestri di Tessitori, Hodge e Heslip chiudono il primo periodo sul punteggio di 10-23.
Al rientro in campo Ignerski si alza dalla distanza, poi Trento riesce a trovare un po’ di respiro grazie al canestro di Lechthaler e la schiacciata di Wright. L’arresto e tiro di Flaccadori e il libero aggiuntivo permettono ai padroni di casa di rientrare a -9, ma la tripla di Hodge ristabilisce le distanze (17-29 al 14’). Forray corre a tutto campo e sbaraglia la difesa canturina, poi Flaccadori è preciso dalla lunetta e, insieme a Lockett, riduce il divario interno a -6 quando mancano due minuti all’intervallo lungo (23-29). Sutton schiaccia per il -4; la bomba di Lorbek e la schiacciata di Fesenko aiutano l’Acqua Vitasnella a riallungare a +9, ma l’ultima parola è della Dolomiti Energia, che con i quattro punti finali di Pascolo chiude il primo tempo con il risultato di 29-34.
E’ Lorbek ad aprire il terzo periodo con un canestro da sotto, poi Pascolo realizza dall’area e Sutton replica immediatamente al tiro di Johnson. Pascolo dalla lunetta e Sutton dall’area trascinano Trento a -1, Ukic segna dall’arco, ma il canestro di Wright mantiene i padroni di casa a sole due lunghezze di distanza. Fesenko e Johnson permettono a Cantù di rimanere sempre davanti (39-45 al 25’), ma il tiro dalla distanza di Pascolo e il canestro di Berggren portano la Dolomiti Energia a -1. Poeta dall’area regala il sorpasso a Trento, e Pascolo allunga ulteriormente il vantaggio, ma Abass si alza da tre per la bomba del pareggio (48-48 al 28’). Il canestro da sotto di Berggren e il buzzer beater di Flaccadori dalla propria area fissano però il punteggio al 30′ a favore della Dolomiti Energia (53-48).
I liberi di Hodge aprono l’ultima frazione di gioco, poi Berggren, Poeta e Wright segnano un break di 6-0 che riporta Trento in vantaggio di ben nove lunghezze (59-50 al 33’). L’Acqua Vitasnella non ci sta, e grazie al gioco da 2+1 di Fesenko prova ad accorciare il divario, ma i canestri di Berggren e Wright riportano immediatamente Trento sul +10. Johnson realizza dall’area, poi il libero di Poeta e la schiacciata di Wright fanno volare Trento sul massimo vantaggio (66-55 al 35’). Fesenko realizza solo uno dei due liberi a disposizione, mentre Johnson è preciso dalla lunetta e riavvicina Cantù a -8. Poeta, Flaccadori e Wright concretizzano le loro gite in lunetta, poi Ukic e Abass accorciano la distanza dell’Acqua Vitasnella portando il punteggio sul 71-63 al 38’. Heslip insacca l’importantissima tripla del -5, ma Pascolo gli risponde per le rime con un tiro da lontanissimo. Fesenko segna solo uno dei due liberi, ma Ukic agguanta il rimbalzo e segna subito il canestro dell’ennesimo -5 a una manciata di secondi dal termine. Berggren mette la schiacciata del +7, ma dall’altra parte del campo Lorbek si alza immediatamente da 3 per il 76-72 con 20” ancora sul cronometro. Poeta fa 1/2 ai liberi, Ukic insacca la tripla del -2 ma Lorbek non riesce a segnare la bomba che avrebbe permesso il sorpasso, e il 2/2 di Forray ai liberi chiude definitivamente i conti a favore di Trento con il punteggio di 79-75.
Tabellini:
Dolomiti Energia Trentino Acqua Vitasnella Cantu’ 79-75 (10 – 23, 29 – 34, 53 – 48)
Dolomiti Energia Trenitino: Poeta 8, Pascolo 16, Forray 4, Lofberg ne, Flaccadori 10, Sutton 10, Lockett 6, Lechthaler 2, Wright 13, Berggren 10. All. Buscaglia.
Acqua Vitasnella Cantu’: Ukic 12, Abass 6, Heslip 11, Lorbek 9, Zugno ne, Nwohuocha ne, Cesana ne, Ignerski 3, Johnson 10, Tessitori 2, Fesenko 15, Hodge 7. All. Bazarevich.
© BasketItaly.it – Riproduzione riservata