fbpx

La Virtus torna a Roma per gara 3. Dalmonte: “Cantù ha giocatori abituati a reagire, è necessario recuperare energie fisiche e mentali”

Luca Dalmonte Nicola ALberani Presentazione Virtus Roma Basket 2013/14

Dopo le prime due trasferte della serie dei quarti di finale, l’Acea Virtus Roma torna nella Capitale per affrontare l’Acqua Vitasnella Cantù nella gara 3 del primo turno dei playoff.
Se la Virtus ha la possibilità di chiudere la serie già domani sera, i canturini vogliono riscattare lo 0-2 casalingo, bissando la vittoria per 80-82 del girone di andata, ottenuta dopo un tempo supplementare.
Nel tardo pomeriggio Phil Goss e compagni faranno rientro a Roma, per poi svolgere una seduta di defaticamento al Palazzetto dello Sport.

Prima dell’inizio della gara, la Virtus ritirerà la maglia numero 8 di Alessandro Tonolli. Tonno, bandiera e simbolo del club, si ritirerà dall’attività agonistica al termine della stagione e la società renderà omaggio alla sua incredibile carriera, tutta spesa con i colori capitolini.
Ad Alessandro verrà consegnata la riproduzione della sua maglia numero 8 che indosserà fino al termine di questi playoff, per poi essere appesa al Palazzetto dello Sport, assieme a quella di Davide Ancilotto.
Intanto prosegue la vendita dei tagliandi per l’incontro di domani: è possibile acquistare i biglietti presso la biglietteria del Palazzetto, aperta quest’oggi fino alle ore 19,30 e domani a partire dalle ore 11 in poi, o nei punti vendita VivaTicket del Lazio (disponibili sul sito).

Coach Dalmonte ha presentato la serie: «Rientriamo da Cantù con due risultati positivi, che ci devono dare fiducia nel prosieguo dei quarti di finale, sarebbe delittuoso pensare ad una serie in discesa o addirittura in fase di definizione. L’AcquaVitasnella è una squadra dotata di un grande talento offensivo, è capace di fare la partita, ha giocatori abituati a vivere situazioni di difficoltà, di stress e con un orgoglio cestistico elevato, di conseguenza ci aspetta l’ennesima gara difficile. La cadenza così ravvicinata degli impegni rende necessaria un’abilità nel recuperare energie fisiche e mentali, a tal proposito la capacità di resettare dal punto di vista psicologico, senza essere condizionati dal recente passato, servirà a presentarci al meglio per il presente».

Arbitreranno l’incontro i signori Luigi Lamonica (Roseto degli Abruzzi, TE), Alessandro Vicino (Argelato, BO), Dino Seghetti (Livorno).

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *