La Virtus riceve Sassari nella gara di Santo Stefano. Dalmonte: “La Dinamo ha qualità offensiva, dovremo essere camaleontici in difesa”

Secondo match casalingo di una ricca settimana di Natale, che dopo la vittoria contro Reggio Emilia, vedrà la l’Acea Virtus Roma impegnata domani  alle 18,15 contro il Banco di Sardegna Sassari. La squadra dei cugini Diener, vera e propria rivelazione degli ultimi anni, si sta confermando ad alti livelli anche in questa stagione, con un cammino composto da 8 vittorie e 3 sconfitte, di cui l’ultima domenica in casa contro Siena. Roma insegue staccata di soli due punti e vuole invertire la tendenza degli scontri diretti contro i sardi, dato il bilancio di 1-5 con una sola vittoria datata 2010/11. Il grande ex dell’incontro è Quinton Hosley, che ha militato tra le fila della Dinamo nella stagione 2011/12.

 

L’allenatore Luca Dalmonte ha presentato la gara di domani: «Sassari ha un potenziale offensivo importante e di qualità, che la rende la miglior squadra del campionato sotto il profilo dei punti segnati. La Dinamo è la formazione che, rispetto a tutte le altre, utilizza di più il tiro da tre punti, con la percentuale migliore. Dal punto di vista offensivo Sassari è sicuramente squadra più temibile del nostro campionato, per filosofia e per sistema. Questo significa che la nostra performance difensiva dovrà essere di altissima qualità. La Dinamo può disporre di diversi quintetti all’interno di una stessa partita, anche con soluzioni non convenzionali come l’impiego di Caleb Green da 5 o Vanuzzo e Sacchetti schierati insieme da 4 e da 5. Dovremo essere camaleontici dal punto di vista difensivo, così come lo è Sassari dal punto di vista offensivo. Nell’ultima gara contro Reggio Emilia, soprattutto negli ultimi due quarti, abbiamo fatto uno sforzo importante e nei giorni successivi abbiamo avuto qualche acciacco di troppo, che ci ha condizionato negli allenamenti. Ci avviciniamo alla partita di domani consapevoli che, dal punto di vista mentale, sarà importante l’approccio alla lettura di ogni singolo possesso, sia in attacco che in difesa».

Arbitreranno l’incontro i signori Alessandro Terreni (Vicenza), Roberto Begnis (Crema), Dino Seghetti (Livorno).

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *