fbpx

La Virtus Bologna progetta già la prossima stagione: da Teodosic a una wild-card per l’Eurocup.

Milos Teodosic
Milos Teodosic – Laura Cristaldi (Basket Italy)

Tempo di riflessioni e pensieri per il futuro in casa Virtus Segafredo Bologna, sempre più lontana dalla zona playoff in campionato (dovesse vincere oggi l’Alma Trieste ad Avellino, l’ottavo posto che significa post-season distanzierebbe ben 4 punti a sole 5 giornate dalla fine), ma concentrata sulle Final Four di Champions League ad Anversa i prossimi 3 e 5 maggio.

Per la prossima stagione, Walter Fuochi de La Repubblica punta a una clamorosa indiscrezione di mercato delle V Nere che starebbero sondando il terreno per Milos Teodosic. Il nome è decisamente di quelli importanti, e sebbene a oggi si tratti di un sogno, vista la carriera del 32enne playmaker serbo ex Olympiacos, CSKA Mosca e NBA con i Los Angeles Clippers, fa capire che comunque andrà a finire questa stagione la proprietà bianconera è intenzionata ad alzare l’asticella per la prossima annata a livello di budget e di rendimento sportivo.

Inoltre, sull’edizione odierna de Il Corriere di Bologna, Daniele Labanti si interroga sulle decisioni del patron Massimo Zanetti: «è convinto di raddoppiare gli investimenti per conquistare terreno in Italia e magari in Europa o sta serpeggiando il dubbio che, nell’ipotesi senza coppe, si resti attestati a questi livelli?». Credibile che il club, in caso di mancata partecipazione ai playoff, faccia domanda di wild card per l’EuroCup 2019-2020, lasciando così la FIBA Champions League.