La Vanoli Cremona abbatte la resistenza della Virtus Bologna 87-70.

Ritorna alla vittoria la Vanoli Cremona che sconfigge al PalaRadi la Segafredo Virtus Bologna per 87-70. Vittoria importante in chiave playoff per la compagine di coach Romeo Sacchetti che si porta sul 2-0 negli scontri diretti sulla Virtus e +4 in classifica. Partita a sprazzi con la Vanoli però a tenere il comando delle operazioni per tutta la prima parte dell’incontro a parte il momentaneo pareggio sul 22-22 a inizio seconda frazione. Tocca il +11 Cremona sul 55-44 al 25′ ma la Virtus con le folate di Punter ritorna sotto di 2 a fine terzo quarto. Decisivo per le sorti del match il quinto fallo di Kevin Punter a 6’30” dalla fine che ha spento la luce di un attacco virtussino ben bloccato dalla difesa cremonese con solo 12 punti segnati nell’ultimo quarto. A questo si aggiunge la serata no di Tony Taylor e un 5/12 al tiro per Aradori. Non basta Moreira e un pizzico di M’baye. Per la Vanoli sei uomini in doppia cifra, su tutti spunta un ottimo Mangok Mathiang autore di una doppia-doppia da 14 e 10 rimbalzi, ottimo l’apporto di Saunders e da segnalare Michele Ruzzier, autore di giocate chiave nella fuga cremonese dell’ultimo quarto. Ora per entrambe le squadre è tempo di pensare alle Final Eight di Coppa Italia di Firenze.

CRONACA_ Primo quarto a strappi comandato da Cremona: prima sono Mathiang e Diener a dare il +8 sul 14-6 con la tripla di Aldridge, poi la Virtus con Punter e Aradori si fa sotto sul -1 sul 15-14, la Vanoli chiude la prima frazione grazie alla tripla di Stojanovic e l’auto-canestro di Kravic, 22-18 dopo gli iniziali 10′. Acchiappa il pari la squadra ospite con Punter e Kravic a quota 22 all’11’, Stojanovic risponde con sei punti filati e con la collaborazione di Mathiang per il 30-25 al 14′, time-out Segafredo. Nonostante la tripla di M’Baye, continua il buon momento dei padroni di casa che vanno sul +8 grazie a Saunders e il solito Stojanovic per il 36-28 al 16′, Moreira dimezza il gap, 36-30 al 17′ e time-out Sacchetti. Saunders, Crawford e Mathiang fanno male alle V Nere sotto il ferro, Moreira e Taylor cercano di dare speranza ai viaggianti, 42-34 al 19′. Moreira fa la voce grossa sotto-canestro, ma Cremona con i liberi di Ruzzier e Crawford risponde prontamente. E’ 46-38 all’intervallo.
Si torna in campo e si porta a -4 la Virtus con il solito Moreira, ma Cremona con uno strappo si porta sul +11 con Saunders e Crawford, 55-44 al 25′, Aradori e Taylor non ci stanno ed è 55-49 al 26′, time-out Cremona. La tripla di Ruzzier dà il +9 casalingo sul 60-51, ma in un PalaRadi che si infiamma per le scelte arbitrali la Virtus ricuce il divario con Moreira, la tripla di Punter cambia l’inerzia per il momentaneo -2 Segafredo sul 60-58. E’ 61-58 dopo tre quarti con ½ dalla lunetta di Ricci. Nell’ultimo periodo Saunders porta il +7 casalingo e Punter fa il quarto fallo. Sacripanti lo lascia in campo, e a 6’30 dalla fine il numero 0 bianco-nero commette il quinto. Senza di lui si fa presto buio in casa Virtus. Perchè Cremona scappa definitivamente sul 70-61 con l’energia di Mathiang e la tripla di Aldridge a 4’55” dalla fine, time-out Sacripanti. Nuovo +10 Vanoli con la tripla di Ruzzier e lo stesso regista della Vanoli subisce poco dopo sfondamento da Taylor, 73-63 a 3’40” e altro time-out chiesto da Sacripanti. Il minuto non cambia il risultato, Ruzzier e Crawford sigillano la vittoria cremonese con le triple del +17 per l’83-66 a 1’48” che significa vittoria Vanoli. Il match termina 87-70.

MVP BasketItaly.it: Mangok Mathiang

Vanoli Basket Cremona – Segafredo Virtus Bologna 87-70 ( 22-18; 46-38; 61-58)

Cremona: Saunders 15, Feraboli, Gazzotti ne, Diener 7, Ricci 3, Ruzzier 11, Mathiang 14 e 10 rimbalzi, Crawford 11, Aldridge 13, Stojanovic 13. Coach: Romeo Sacchetti.

Virtus Bologna: Punter 18, Martin 1, Moreira 16, Pajola, Taylor 6, Baldi Rossi, Cappelletti, Kravic 7, Aradori 12, Berti ne, M’Baye 10, Cournooh 1. Coach: Stefano Sacripanti.

Arbitri: Manuel Mazzoni, Christian Borgo e Alessandro Nicolini.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata