La Scandone Avellino è pronta per la stagione 2016/17

panchina, avellino, sacripanti

Dopo l’ultima esaltante stagione chiusa con un sorprendente terzo posto nella stagione regolare e il raggiungimento delle semifinali playoff contro i vice-campioni in carica della Grissin Bonn Reggio Emilia, la S.S. Felice Scandone del presidente Giampietro è pronta a disputare la sua diciassettesima stagione nella massima serie, partendo da alcune novità ma anche tante conferme.

Conferme che arrivano soprattutto dallo Staff tecnico in quanto l’esperto coach Pino Sacripanti, giunto alla sua diciassettesima stagione da capo allenatore, guiderà anche quest’anno la squadra dell’Irpinia e sarà affiancato dal vice Massimiliano Oldoini già suo assistente l’anno scorso ad Avellino, ma anche nell’ultime quattro stagioni alla Juve Caserta.
Altra importantissima conferma e primo colpo in ottica di mercato per la Sidigas Avellino è il rinnovo di Maarten Leunen. Il lungo di Redmond (Oregon), sarà ancora per un anno uno dei tasselli fondamentali su cui ha voluto puntare la società del presidente Giampietro.
In cabina di regia confermata la coppia di “piccoli” Joe Ragland-Marques Green autori di un’ ottima stagione l’anno scorso e già in forma in questo avvio di stagione. Per quanto riguarda gli esterni, via Alex Acker, al suo posto l’ecclettico ed atletico Levi Randolph classe ’93 proveniente dai Maine Red Claws squadra controllata dai Boston Celtics che disputa la D-League, e formatosi alla prestigiosa Alabama University, giocatore che può ricoprire tre ruoli(play-guardia-ala) e di grande energia ma dal momento che è alla sua prima stagione in Serie A dovrà avere un po’ di tempo per prendere le giuste contromisure.
Sempre nel reparto esterni è arrivata la firma del belga Retin Obasohan, anche lui classe ’93, che dopo aver vinto la Seconda Divisione in patria, si trasferisce all’Alabama University continuando a disputare i campionati nazionali giovanili U16, U18, U20 con la nazionale belga. Viene nominato studente-atleta dell’anno nella Southeastern Conference in NCAA nella stagione appena conclusa.
Sotto alle plance invece, salutati Veikalas, Cervi che ritorna a Reggio Emilia e Buva diretto al Bilbao Basket, ecco arrivare alla corte di Pino Sacripanti prima Cusin in uscita da Cremona, e poi Fesenko, che non hanno certo bisogno di presentazione centri rispettivamente della nazionale italiana e della nazionale Ucraina, vanno a completare il reparto lunghi in vista dei difficili impegni nella Basketball Champions League.
Chiudono il mercato l’arrivo di Zerini dopo cinque anni con la maglia di Brindisi,e l’ala piccola statunitense classe ’93 Adonis Thomas visto anche in NBA con le maglie degli Orlando Magic e poi Detroit Pistons, giocatore anch’esso versatile in grado di ricoprire più ruoli, e le conferme di Severini e Parlato.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *