La Reyer vince la lunga battaglia di gara-2, Trento cede al PalaTaliercio 80-77. E’ 1-1.

L’Umana Reyer impatta la serie di semifinale scudetto battendo alla fine di un match incredibile, duro, sofferto e battagliero, la Dolomiti Energia Trentino per 80-77. Una partita dove è successo praticamente di tutto: infortunio di Michael Bramos che ha subito un trauma cervicale-dorsale nel secondo quarto dopo un contatto con Hogue a rimbalzo, forse la fine anticipata della sua stagione; Sutton, espulso per antisportivo e fallo tecnico. E coach De Raffaele, espulso anche lui per doppio tecnico alla panchina.
Venezia ha preso il largo grazie a Marquez Haynes (15 nel primo tempo) e il predominio a rimbalzo (26 a 15 nei primi 20′) per il 44-22 al 20′. E’ ancora +22 Venezia sul 49-27 dopo 22′, ma qui comincia la rincorsa di Trento con Gutierrez e Venezia che perde tanti palloni (5 nei terzi 10′). Ci pensa Franke nell’ultimo quarto a portare la Dolomiti Energia sul -3 a 7′ dalla fine. Venezia con Jenkins e Haynes risponde per il +13 a 1’54”, 77-64. Trento con aggressività e approfittando di una Reyer sprecona che perde ancora palloni sangunisosi, si porta sul -2 a 12”2. E’ -1 a pochi secondi dalla fine, ma Cerella con il canestro solitario del +3 finale fa tirare un sospiro di sollievo al PalaTaliercio.
Ora la serie si sposta a Trento per gare 3 e 4, ci si aspetta altre battaglie con gara-3 già decisiva per chi andrà in vantaggio.

CRONACA_ Sutton parte con cinque punti consecutivi consentendo all’Aquila di andare sul 2-7 dopo 3′. Si fa sentire il PalaTaliercio con proteste vibranti sui contatti. Haynes risponde presente alla fiammata iniziale dell’Aquila e Daye mette la tripla del +3 Venezia dopo 5′, 10-7, time-out Buscaglia. Daye e Haynes danno il +8, 16-8 al 7′, in un inizio di match aggressivo (14 falli, 8 a 6 il conto) e spezzettato dai liberi. Peric, Watt e Sosa piazzano il massimo vantaggio alla fine del primo quarto sul 25-14. Continua di autorità Reyer grazie a intensità e maggior voglia di giocarsela, Sosa e la rubata con schiacciata di Jenkins portano l’Umana sul +16, 30-14 dopo 12′, time-out Buscaglia. Si infortuna Bramos al gomito destro dopo un contatto con Dustin Hogue a rimbalzo. De Raffaele si becca due falli tecnici in meno di 1′ e viene espulso. Il match diventa una vera e propria battaglia in campo con gli arbitri che sanzionano anche Sutton per antisportivo e fallo tecnico, e quindi conseguente espulsione. Tornando al match, I liberi di De Nicolao e Daye, con Haynes (15 punti nel primo tempo per il n°0 oro-granata) lanciano la Reyer per il 44-22 a fine primo tempo dopo una lunghissima durata del secondo quarto.
Ripresa che inizia con l’orgoglio dell’Aquila che, sotto di 22, prova a fare male con Shields, Gomes e Hogue, 49-31 dopo 23′, time-out Venezia. La Reyer è in rottura prolungata, Gomes e un Gutierrez on-fire pungono in ogni parte Venezia che non gioca di squadra e va in crisi di gioco. Forray dà il -7, Hogue dà il -5 a fine terzo quarto sul 55-50. De Nicolao e Peric a inizio ultima frazione sembrano rivitalizzare la Reyer, ma è solo un attimo perchè Franke con sette punti di fila ammattisce la difesa oro-granata piazzando il -3 a 7′ dalla fine, 60-57. Jenkins e Haynes con le triple danno un +7 d’ossigeno a 5’30”, time-out Buscaglia. Forray è la garra di Trento che però sbanda in metà campo difensiva in transizione sulle triple di Jenkins e Haynes, 74-63 a 3’38”, time-out Dolomiti Energia. L’Aquila prova a rientrare, Haynes mette il +13 a 1’52” che sembra chiudere il match. Ma Flaccadori, Franke e Gutierrez danno un incredibile 0-8 di break quando mancano 22”5 alla fine, 77-72. Gutierrez mette la tripla a 14” dalla fine, 77-75 a 12”2 dal termine. Daye realizza ½ ai liberi a 10”4 dalla fine. Gutierrez segna il canestro del -1 Trento, ma Cerella a difesa scoperta dell’Aquila segna il +3 che chiude i conti. Finisce 80-77, è 1-1 nella serie.

MVP BasketItaly.it: Marquez Haynes.

Umana Reyer Venezia – Dolomiti Energia Trentino 80-77 (25-14; 44-22; 55-50)

Venezia: Haynes 26, Peric 8, Sosa 5, Bramos, Tonut 2, Daye 10, De Nicolao 6, Jenkins 11, Ress ne, Biligha 2, Cerella 3, Watt 7. Coach: Walter De Raffaele.

Trento: Franke 13, Sutton 9, Silins 2, Forray 11, Conti ne, Flaccadori 4, Gutierrez 14, E. Czumbel ne, Gomes 7, Hogue 8, Lechthaler 1, Shields 8. Coach: Maurizio Buscaglia.

Arbitri: Enrico Sabetta, Saverio Lanzarini e Michele Rossi.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata

6 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *