Home Serie A La Reyer torna a vincere, Varese demolita.

La Reyer torna a vincere, Varese demolita.

0

peric, venezia

L’Umana Reyer Venezia supera l’Openjobmetis Pallacanestro Varese per 84-58 e torna alla vittoria dopo cinque sconfitte consecutive tra campionato ed Eurocup con due punti chiave in ottica Final Eight di Coppa Italia. Troppo facile per la Reyer, fin dalla palla a due ha comandato con un ottimo gioco corale (Peric, Goss, Owens e Viggiano) consentendo solo nel primo quarto ai viaggianti di reggere la baracca. Poi la Reyer ha dilagato, troppo poco ha potuto fare Varese che ha avuto nulla o quasi in regia (ben 22 palle perse), si salvano a stento Campani e Davies.
 
CRONACA_ Venezia parte a razzo guidata da un ottimo Peric, suoi 12 punti per il 14-2 dopo 5′. Dopo il time-out di Moretti, entra Kangur che permette a Varese di avere solidità nel pitturato in difesa, in attacco è Cavaliero a suonare la carica con due triple per il contro-parziale bianco-rosso di 0-10 in due minuti, Wayns da il pareggio sul 15-15 con una tripla incredibile poi Davies firma il sorpasso con una schiacciata solitaria. Bramos segna l’ultimo canestro del quarto, 18-17 dopo i primi 10 minuti. Secondo quarto, i ritmi si abbassano da ambo le parti e i viaggianti faticano contro la difesa lagunare, 4 punti di Owens danno alla Reyer il +8 casalingo, time-out Moretti. Kangur riduce le distanze con il -2, 29-27 al 18′, la Reyer risponde con le triple di Goss e Viggiano per il 38-29 di fine primo tempo.
Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa con Goss e Owens danno un nuovo break per il 51-33, tripla di Viggiano, al 23′. La Openjobmetis resiste solo con i canestri di Campani, mentre la Reyer continua a trovare la retina con precisione trovando diversi protagonisti, 60-43 al 28′. La tripla di Tomas Ress trova il +20 casalingo, massimo vantaggio, di Davies l’ultimo canestro del quarto, 66-49 al 30′. Ad inizio ultimo quarto Venezia vuole chiudere il match, le triple di Viggiano e Jackson lanciano la Reyer sul 73-51 al 32′, time-out di uno sconsolato Moretti. Intanto i sostenitori varesini abbandonano il loro settore per protesta. I viaggianti non si riprendono più, gli ultimi 7 minuti del match sono garbage time con entrambe le squadre a dare tanto spazio ai panchinari. Finisce 84-58.
 
MVP BasketItaly.it: Hrvoje Peric.  
 
Umana Reyer Venezia – Openjobmetis Pallacanestro Varese 84–58 (18-17; 38-29; 66-49)
 
Venezia: Peric 21, Goss 15, Bramos 6, Tonut 3, Jackson 5, Green, Ruzzier 3, Groppi, Owens 16, Ress 3, Ortner, Viggiano 12. All. Recalcati.
 
Varese: Davies 12, Faye 2, Wayns 10, Varanauskas, Molinaro n.e., Cavaliero 10, Campani 10, Kangur 5, Rossi n.e., Ferrero 1, Kuksiks, Galloway 8. All. Moretti.
 
Arbitri: Gianluca Mattioli, Alessandro Vicino e Martino Galasso.
 
Note: TL: 9/14 Venezia, 5/7 Varese; T2: 18/33 Venezia, 19/38 Varese; T3 13/34 Venezia, 5/20 Varese; Rimbalzi: 33 Venezia (Owens 11), 33 Varese (Faye, Cavaliero e Campani 5); Assist: 23 Venezia (Green 5), 13 Varese (Galloway 6).
 
BasketItaly.it – Riproduzione Riservata