Home Serie A La Reyer dura un tempo, grandissima prova di forza di Pesaro che sbanca il Taliercio
La Reyer dura un tempo, grandissima prova di forza di Pesaro che sbanca il Taliercio

La Reyer dura un tempo, grandissima prova di forza di Pesaro che sbanca il Taliercio

0

Per la terza giornata del campionato di LBA Legabasket Serie A Unipol Sai 2020/2021, la Carpegna Prosciutto VL Pesaro sbanca di forza il Palasport Taliercio di Mestre battendo l’Umana Reyer Venezia per 72-90. E’ la prima vittoria in campionato per i marchigiani, mentre per la Reyer è la prima sconfitta.

Un match durato un tempo di fatto fino al 38-41, poi la Carpegna Prosciutto ha fatto sua la posta in palio grazie a una ripresa fatta di triple (7 nel sole terzo quarto) e ottima difesa concedendo solo briciole agli avversari, con la Reyer che non ha in nessun modo saputo trovare il bandolo della matassa per superare l’ostacolo che si è fatto sempre più grande minuto dopo minuto, e la Vuelle ha perfino trovato 20 lunghezze di margine a 5′ dalla fine. La squadra di coach Jasmin Repesa è stata trascinata dalla coppia Marko Filipovity (23 punti, 10 rimbalzi, 29 di valutazione) e Frantz Massenat (22 punti per 26 di valutazione), Tyler Cain in difesa un muro e solito grande aiuto a rimbalzo (11+10 per 26 di valutazione) mentre Ariel Filloy ha trovato canestri importanti per contribuire alla causa biancorossa. Per la Reyer una serata totalmente storta, un atteggiamento pigro e poca intensità, non come ci si aspetta dalla formazione di Walter De Raffaele. Non basta Stefano Tonut, il più attivo dei suoi, con 17 per 22 di valutazione. Mercoledì contro JL Bourg en Bresse in 7 DAYS EuroCup servirà una reazione per cancellare questa prova scialba.

Cronaca del match

Pesaro inizialmente tocca il 3-4 dopo 3′ complici anche due falli a Watt, ma la Reyer grazie a Tonut, Daye e Fotu tocca il +7 sul 15-8 prima, 19-12 poi al 9′, time-out Repesa. Venezia arriva sul +9 grazie al solito Isaac Fotu, la Vuelle chiude il primo quarto limando lo svantaggio grazie a Massenat e la tripla di Filipovity, è 23-19 dopo il primo quarto. Massenat punisce la difesa orogranata, Casarin trova due punti facili, ma la Carpegna Prosciutto non demorde e con Justin Robinson arriva a -1, 25-24 dopo 12′. Sorpassa Pesaro per il 27-28 al 14′ con Marko Filipovity. Tonut prova a dare la spinta giusta alla Reyer, poi Filipovity in una schiacciata in contropiede a due mani cade male a terra, si teme il peggio ma poi rientrerà, è 32-32 al 17′, time-out Umana. Nonostante Venezia risponda presente, è una Pesaro molto più continua sui dettagli con Tyler Cain che mette solidità a rimbalzo offensivo per gli ospiti dominanti nella statistica, Filipovity dall’arco e Drell fanno il resto, è 38-41 all’intervallo a favore della Vuelle.
Si ritorna in campo e Pesaro apre la scatola della Reyer con le triple di Massenat e Tambone, e nonostante Watt, la Vuelle arriva sul +10 al 24′, time-out De Raffaele. Filipovity è un cecchino infallibile, Robinson e Tambone gli danno una mano nella Vuelle che segna 7 triple nel quarto; non basta il cuore di Bruno Cerella presente in tutti i palloni vaganti, Pesaro comanda dopo tre quarti 55-64. Ultimo periodo: Zanotti infila un’altra bomba pesarese, la difesa ospite fa un gran lavoro concedendo briciole agli orogranata, con Tonut che trova solamente il -8 reyerino a 7’14” dalla fine, 59-67. Ariel Filloy trova la tripla del +13 ospite, Cain ai liberi il +14 sul 60-74 a 4’52” dalla fine. Una palla persa e, successivamente, un appoggio sbagliato di Tonut con la schiacciata bimane di Tyler Cain consegna il +16 pesarese, è 60-76 a 4’19” dalla fine, time-out De Raffaele. Il gioco da 4 di Frantz Massenat consegna il match alla Vuelle, Venezia alza bandiera bianca e tocca perfino il -20 di margine. Finisce 72-90.

MVP BasketItaly.it: Marko Filipovity.

Umana Reyer Venezia – Carpegna Prosciutto VL Pesaro 72-90 (23-19; 38-41; 55-64)

Arbitri: Tolga Sahin, Fabrizio Paglialunga e Andrea Valzani.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata