Home Serie A La Reyer con Peric e Smith sconfigge Reggio, ma non basta per i play-off

La Reyer con Peric e Smith sconfigge Reggio, ma non basta per i play-off

0

 Venezia - Pesaro: Hrvoje Peric penetraDopo tre sconfitte consecutive, l’Umana Reyer Venezia ritorna alla vittoria sconfiggendo la Grissin Bon Reggio Emilia 100-92, ma nonostante questo gli orogranata escono matematicamente dai play-off, infatti i lagunari dovevano vincere almeno di 21 per tenere viva la speranza di entrare nella post-season. Reggio invece, ferma al 7° posto a quota 28 punti, nella prossima contro Cantù al PalaBigi cercherà la qualificazione matematica. L’affermazione di stasera in casa oro-granata è arrivata grazie a un gioco molto fluido e veloce (non è un caso l’esclusione di Taylor) che ha permesso a Venezia di andare anche sopra di 15 (67-52 al 27′) su una Reggiana arrivata a questa partita molto sulle gambe e scarica mentalmente che ha saputo, nonostante questo, ritornare a -4 a meno di un minuto dal termine. Per i lagunari ottima prova della coppia Hrvoje Peric, 21+8 rimbalzi e Andre Smith, 20 +11 rimbalzi, oltre a Sasha Vujacic con 17. A Reggio Emilia, reduce dalla splendida vittoria in EuroChallenge, non bastano i 50 punti del duo White-Kaukenas (30 e 20) e i 18 di Andrea Cinciarini. Escluso Troy Bell, hanno lasciato negativamente il segno i 0 punti dal resto della panchina.

La cronaca:

Markovski decide di lasciare fuori Taylor per la regola degli stranieri. In quintetto base Vitali, Vujacic, Akele, Smith e Crosariol. Per Menetti starting five composto da Cinciarini, Kaukenas, White, Silins e Cervi. Dopo l’equilibrio iniziale (8-8 al 5′) Sasha Vujacic guida Venezia al primo allungo nel match costringendo Menetti al time-out (15-10 al 7′). I canestri di Peric e Kaukenas chiudono il primo quarto sul 17-14

Il match è a lunghi tratti soporifero, Reggio non fa fatica ad avvicinarsi (tripla di Kaukenas 29-28 al 14′). Venezia con Peric firma un parziale di 6-0 e si porta sul +7 (35-28 al 16′). White e Kaukenas riportano Reggio a -2, ma la Reyer trascinata da un Peric particolarmente ispirato (15 punti nel 2° quarto) e da una buona regia di Johnson, chiude in doppia cifra di vantaggio il primo tempo, 49-38 dopo 20′

Ad inizio terzo parziale gli oro-granata continuano a marciare a vele spiegate con Crosariol e Peric sugli scudi, Reggio appare in difficoltà fisica (60-45 al 25′). Vitali va “on fire” con 7 punti consecutivi (67-52 al 27′), ma i bianco-rossi con Cervi e l’onnipresente Kaukenas non mollano la presa, i liberi di Smith chiudono il terzo parziale sul 71-61. 

Reggio si porta a -8 con Bell (75-67 al 32′), Venezia contiene gli avversari e con 4 punti consecutivi di Linhart va sul +14 (84-70 al 35′). White e Cinciarini riportano sotto i biancorossi, ci pensano Smith e Vujacic a cercare di dare il definitivo passo per la vittoria (93-85 al 38′). Ma il finale diventa thrilling, Venezia si rilassa e con il fallo sistematico Reggio si riporta sotto di 4. Un contropiede con il canestro di Vitali fa esultare i padroni di casa che toccano quota 100. Finisce 100-92 per gli orogranata

BasketItaly.it MVP: Hrvoje Peric.

TABELLINO DEL MATCH: 

Umana Reyer Venezia –  Grissin Bon Reggio Emilia 100-92 (17-14; 49-38; 71-61)

Umana Reyer Venezia: Peric 21, Giachetti 2, Rosselli 2, Linhart 11, Vujacic 17, Vitali 10, Smith 20, Akele , Bertolo n.e. , Magro 6, Johnson 3, Crosariol 8. Coach: Zare Markovski.

Grissin Bon Reggio Emilia: White 30, Filloy , Gigli , Brunner , Antonutti , Bell 15 , Frassineti n.e., Kaukenas 20, Cervi 9, Silins , Pini n.e. , Cinciarini 18. Coach: Massimiliano Menetti.

Note: T3: 10/28 Venezia, 7/22 Reggio Emilia; T2: 27/45 Venezia, 29/45 Reggio Emilia; TL: 16/22 Venezia, 13/15 Reggio Emilia; Rimbalzi: 43 Venezia (Smith 11), 27 Reggio Emilia (Silins e Cervi 5); Assist: 25 Venezia (Vitali 6), 9 Reggio Emilia (Cinciarini 5). 
 
© BasketItaly.it – Riproduzione riservata