La Juvecaserta doma Cremona sugli scudi Siva e Jones

Peyton Siva

La Juvecaserta batte la seconda forza del campionato di Lega A, grazie ad uno stratosferico Peyton Siva ed un ritrovato Bobby Jones. Gli uomini di coach Dell’Agnello hanno sempre controllato la partita andando anche a +22. La Vanoli Cremona è parsa arrendevole e con un approccio alla partita molto molle.

PRIMO QUARTO: Cremona mette i primi due punti sul tabellone con un’ottima conclusione di Cusin, cercato moltissimo dai compagni in avvio di gara. La Pasta Reggia si affida invece all’estro di Siva. Ghiacci si fa notare per un’attentissima e competente difesa, andando in aiuto e facendo registrare due recuperi.
Caserta è già avanti nel punteggio (13-7) nel momento in cui Siva regala metri a Ghiacci per una tripla che trova il fondo dell’anello. Cremona non cambia di molto il proprio atteggiamento ed il primo quarto si chiude così sul 20-11.

SECONDO QUARTO: I bianconeri continuano la loro prova piena di sostanza ed attenzione e riescono anche ad arrivare sul +13 quando Bobby Jones infila la sua prima conclusione da oltre l’arco (25-12).
Pancotto ferma di nuovo il match con un timeout prima di far scappare via Caserta, ma il tentativo risulta però vano visto che Cremona ha le polveri bagnatissime e che l’unico a creare problemi a Dell’Agnello è Marco Cusin con il suo gioco in post. Due consecutive triple di Siva mandano in visibilio il PalaMaggiò e Caserta si ritrova sul +19 (33-14) in men che non si dica. Il solo Turner prova a riportare sotto i suoi con un personale parziale di 5-0 che limita minimamente lo svantaggio e fa chiamare timeout a Dell’Agnello. Nonostante ciò la Pasta Reggia chiude il primo tempo in vantaggio 42-24.

TERZO QUARTO: Le due formazioni cambiano la metà campo in cui attaccare ma non muta la sostanza della partita visto che Caserta inizia il secondo tempo con un alley-oop tra Downs ed Hunt. Siva l’azione successiva scalda il pubblico con una tripla e Jones con una magia scappa in contropiede mandando la Pasta Reggia sul +23 (49-23), nuovo massimo vantaggio.
Il solo Dragovic prova ad alzare la voce, mettendo due triple in successione che consigliano a Dell’Agnello un nuovo timeout, anche se Cremona resta sul -17. Downs prova ad aiutare gli ospiti perdendo ben 4 palloni in due minuti, ma gli ospiti monetizzano solo parzialmente il regalo, avvicinandosi al massimo sul -13. Le due squadre si avviano così verso gli ultimi 10′ di gioco sul 60-46.

ULTIMO QUARTO: Una tripla di Jones apre l’ultima frazione di gioco, infiammando di nuovo il PalaMaggiò. Da qui in poi ci sono tre minuti di nulla, senza canestri o colpi di scena. Pancotto cerca di dare una sterzata con un timeout, ed i suoi rispondono con un parziale di 6-0 che stavolta costringe Dell’Agnello alla sospensione, dato che il gap si è ridotto a sole 11 lunghezze (63-52). La Vanoli non si ferma però qui e con un’altra bomba di Washington ed una penetrazione di McGee arriva fino al -6 (63-57).
È Micah Downs a respingere l’aggressione degli ospiti con una bomba che regala nuovo ossigeno alla Pasta Reggia. Jones e McGee sparano altre due bombe, e successivamente Downs va a canestro per il nuovo +13. 

Ottima prova di squadra per la Juvecaserta mentre la Vanoli fallisce l’aggancio al primo posto in classifica

2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *